giovedì 6 novembre 2014

Sogni biancorossi



Stanotte ho sognato in due riprese il Forlì. Prima ero al campo 'Colli' di Forlimpopoli, vicino a casa mia, e la squadra aveva appena finito di allenarsi lì. Era sera, buio. Sono andato a recuperare una mai avuta bicicletta lussuosamente bianca e ho incrociato mister Rossi. All'inizio c'era un po' di imbarazzo poi abbiamo scherzato, serenamente. Non che non ci fossero i dissapori e le distanze, ne eravamo consapevoli, ma l'umanità per qualche minuto ha avuto il sopravvento. E' stato piacevole, rasserenante. Poi qualche ora dopo ho sognato Docente, Lo chiamavo per un'intervista e l'Emilio freddamente mi comunicava che a causa di qualcosa che avevo scritto sul blog non mi avrebbe più risposto. La prendevo tutto sommato bene, anche se dell'Emilio sono un fan.

E voi, sognate mai il Forlì? Ditemi di sì che altrimenti mi preoccupo.

22 commenti:

  1. Ahi ahi ahi....io al posto tuo mi farei dare una guardatina...:)
    Una volta mi ricordo di aver sognato il Forlì che ridicolizzava il Manchester utd in amichevole nello stadio nuovo, ma avevo mangiato chili di peperonata, il fricò della mamma...buonissimo ma in digeribile per una settimana..

    RispondiElimina
  2. Mauro lo stesso sogno di oliveti.... Io invece sogno di espugnare il manuzzi in una gara di campionato...qualunque esso sia....

    RispondiElimina
  3. SOGNO UNA SOCIETA' PROFESSIONISTICA CON SOCI O ADDETTI PROFESSIONISTI NON DILETTANTI.
    LEGGO IL GIORNALE E COSA MI TROVO? CASADEI CLAUDIO CHE DICE COSE ASSURDE?
    EPISODI NON CIVILI ?????? COSA???????
    GLI CONSIGLIO DI ANDARE A FARE UN GIRO NEI CAMPI DEL MERIDIONE PER VEDERE TIFOSI DICIAMO PIU' FOCOSI, NON DICIAMO CAZZATE PER FAVORE!!! LA GENTE SI è ROTTA I COGLIONI E LO VIENE A DIRE SENZA FARE "EPISODI INCIVILI"
    POI IL TOP è LA FINE DELL'ARTICOLO: PARECCHI EPISODI E DECISIONI ARBITRALI CI HANNO PENALIZZATO E, CITA IL CASADEI, TERAMO PIACENZA E TUTTOCUOIO!!!
    A PIACENZA MERITAVAMO.... DI PERDERE !!! MA RAGAZZI CI HANNO SCHIACCIATO!!!
    MA VOGLIAMO PARLARE CASADEI DELLE VITTORIE CON REGGIANA, PISTOIESE E LUCCHESE ????
    SOGNO .... SOGNO DI GENTE CHE NON SI NASCONDE DIETRO AD UN ARBITRO!!!!!
    SOGNO ..... SPERO DI SVEGLIARMI PRESTO DA QUESTO ATTUALE INCUBO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Anche io come Tosoni sogno un derby col Cesena al Manuzzi (ma ad occhi aperti, non durante il sonno...): e siccome vedo improbabile una scalata del Forlì in serie A (ed anche in serie B purtroppo...), non mi resta che augurarmi due retrocessioni di fila affinchè la squadra rappresentata da quelle orribili casacche bianconere (credo che la maglia del Cesena sia esteticamente una delle più brutte di tutte le serie...) torni presto dov'era sino ad alcuni anni fa, ovvero in terza serie...insieme a noi!

    Prima di lasciare questo mondo, il mio sogno sportivo è quello di fare una trasferta in curva ferrovia al Manuzzi, vincere il derby a casa loro e sfanculare i cugini cesenati insieme ad altri 2000 forlivesi a colorare la curva ospiti.

    Perchè la Romagna siamo solo noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavolta Filippo mi sei piaciuto !!!!!!!!!!!!!!
      parole sante !!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Sbancare il manuzzi in curva ferrovia in una partita ufficiale (anche in terza categoria) di fronte ai forlivesi della curva mare ……………. sogni libidinosi !!!! grande Filippo !!!!!!!

      Elimina
    2. Sì, la soddisfazione più grossa sarebbe soprattutto mandare a quel paese i forlivesi della mare durante e dopo la vittoria nel derby; avrei già pronto il coro per festeggiare la vittoria, che lascerebbe spaesati anche gli stessi cesenati, secco e potente dalla curva ferrovia: VOI NON SIETE DEI FORLIVESI!

      Elimina
  5. Io lo sogno raramente, gli incubi li vivo già da sveglio allo stadio.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  6. Carlo numero uno bisogna creare una rubrica per le tue freddure

    RispondiElimina
  7. Carlo un mito! Voglio la rubricaaaa

    RispondiElimina
  8. Io sogno spesso che tiriamo giù la pista del velodromo e facciamo una una piccola curva....piccola ma CURVA!!!!poi sogno quel magico Forlì-Milan però nel sogno se ricordate bene la partita avevamo fallito un contropiede con 20 metri almeno di vantaggio su Maldini e poi in uno dei tanti schemi su palla inattiva del Mitico Bonavita avevamo dato un cefalo a tutti i rossoneri ma conclusione fu pessima.....nei miei sogni beh una di quelle occasioni le avremmo centrate e il passaggio di turno compreso.....

    RispondiElimina
  9. Riccardo Sindaco !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Io sogno ancora oggi un Forlì che scende in campo a Varese con 11 uomini indimenticabili: Pellizzaro, Ferri, Cilona, Remondina, Baldizzone, Melotti, Massi, Luchitta, Fabbri, Tinti, De Falco, vince meritatamente la partita e vola in serie B. Ma questo rimarrà sempre un nostalgico sogno.

    RispondiElimina
  11. Io sogno una società con uno staf tecnico preparato, competente, che tessendo buoni rapporti con squadre di serie A, riesce a portare a Forlì giovani calciatori di sicuro avvenire, affidati ad un buon allenatore, che sappia metterli bene in campo, che sappia dargli un gioco, in modo tale che diventa un divertimento andare allo stadio ! (oggi sinceramente è una pena !!!) Poi si può vincere come perdete, la palla è rotonda....ma cmq esci soddisfatto. Questo è il mio sogno, riuscire di nuovo a vedere una squadra come quella della stagione 1979/80 che per un solo punto non salì in serie B !!!!!!

    RispondiElimina
  12. Io sogno un pubblico serio, competente e appassionato che sostenga la squadra all'inglese, che lo stadio diventi un salotto con una Club House stile rugby dove i tifosi, quelli veri, senza faziosità ma con interesse si incontrino e si scambino amichevolmente impressioni e opinioni anche discordanti però con educazione e rispetto per giocatori, tecnici, staff e dirigenti. Una società che investa sempre di più nel proprio settore giovanile instaurando anche rapporti con società di categoria superiore, che diventi riferimento per le piccole società del circondario. Che ci si possa salvare anche divertendosi…si questo è quello che sogno, perché Forlì è l’unica società che pur non fallendo dopo gli Oliveti è rimasta senza calcio per un anno, che è ripartita dalla Promozione mentre solitamente si riparte dal campionato di Eccellenza (vedi Ravenna) o addirittura di serie D (vedi Rimini) e ci meritiamo questa categoria. Credo che in società ci siano persone competenti e preparate altrimenti in 7 anni non saremmo arrivati dove siamo ora vincendo 1 campionato ogni 2 anni. Comunque nessuno nasce imparato e si può solo crescere e questo vale anche per noi tifosi troppo inclini alla critica feroce che al sostegno. Forza biancoRossi...

    RispondiElimina
  13. Anche la curva dietro la porta sarebbe un piccolo-grande sogno...ma temo che invecchierò senza vederlo realizzato, a meno che non si salga in serie B...

    Il sogno del pubblico all'inglese che discute senza faziosità sarebbe realizzabile solamente se al Morgagni gli spettatori aumentassero e si ringiovanissero in maniera notevole...quindi anche in questo caso si dovrebbe salire in B.

    RispondiElimina
  14. il mio sogno?vincere oggi,sogno o son desto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. abbiamo vinto Giorgio !!!!! non era un sogno !!!!
      sofferto ma vinto. Ed è la cosa più importante.
      Speriamo Hamlili non sia grave !!!!!!!!!!!!!
      Grande Cejas !! primo tempo sontuoso !!!!!!
      il piacenza ha perso. l'ultimo posto è lontano.
      carica ragazzi !!! Forza Forlì !!!!!

      Elimina
  15. Bene tutti. Anche cejas e castellani. Bravi!!!!!

    RispondiElimina

Dì la tua