domenica 19 luglio 2015

Palazzi, dai portaci via



Out anche la Paganese (su 60 ne mancano all'appello 9, 10 col Parma, 11 col Catania), ma l'idea di ridurre il numero di squadre per la prossima Lega Pro resta la più forte. E il Forlì? Il ripescaggio ormai è un miraggio, la riammissione quasi. Aspettiamo le sentenze di Palazzi per inizio agosto (3, 17 i ricorsi), con la Pravda rosa che nei trafiletti dedicati alla terza serie continua a prevedere, nel girone B, la retrocessione solo per il Teramo. Auguri e figli maschi.



Domani inizia il ritiro a Castrocaro (qui i convocati resi noti ieri mattina, non c'è Peluso). Abbiamo al momento un giocatore tesserato (Nocciolini), una nuova ricapitalizzazione all'orizzonte (ottobre-novembre), un altro socio che è uscito dal consiglio direttivo (Buccioli) e le solite pesche tra chi sborsa decine di migliaia di euro ogni anno e di conseguenza sente proprio il diritto di mettere il naso nella gestione di prima squadra e settore giovanile. E' cambiato tutto, non è cambiato nulla. Fabbri (nella foto sopra con Ferrero, qui tutti gli scatti di Sportilia) non è riuscito in questi mesi a costruire in consiglio una maggioranza di fedelissimi. Un paio di nuovi soci a lui cari entreranno forse in autunno ma sarà tardi per cambiare marcia, almeno quest'anno. E la serie D resta un incubo dal quale sarà difficilissimo portar fuori a breve termine i tacchetti.

Vado in ferie con pochissima voglia di pensare al Forlì. Se passate dalla Liguria fatemi uno squillo, nel frattempo buona estate. Soprattutto ai tifosi biancorossi che non si arrendono, mai.



178 commenti:

  1. Con questa squadra ci di salva in D??

    RispondiElimina
  2. Noi non molliamo mai!! Fantini te invece sei sempre in ferie hai rotto i maroni ah ah ah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa a pescare qualcosa ogni tanto Matteo, mi sembra che il piatto pianga quest'anno

      Elimina
  3. Buone vacanze Fantini e scusami per il mio commento a proposito di una stampa più equilibrata : forse è anche lo stress di un tifoso frustrato da questa situazione paradossale ! Anzi,la tua puntualità e competenza di giornalista (ma anche tifoso)va apprezzata .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati Claudio :-)
      A presto

      Elimina
  4. Cmq se il Teramo ha pagato dirigenti del Savona per vincere la partita,mi sembra un filino strano che a pagare sia solo il Teramo . . ! Quelli della pravda rosa forse è meglio che aspettino prima di lasciarsi andare a certe affermazioni !

    RispondiElimina
  5. Quelli della Pravda rosa se si lasciano andare è perché le informazioni gliele hanno passate....non giocano certo a prenderci....

    RispondiElimina
  6. Che belle prospettive per la stagione futura...
    Comunque ci sono tre squadre che il ripescaggio lo hanno chiesto e lo otterranno, pagando il fondo perduto.
    Se la nostra società fosse stata solida e ambiziosa, avrebbe fatto lo stesso: non abbiamo una società da Lega Pro, punto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Taranto, Pordenone e Albinoleffe. ...o ce la paghiamo o noi la Lega Pro chissà quando la rivediamo.
      Mi fa strano che Gadda da un quasi playoff anno scorso sia passato ai dilettanti. ..mah.
      Io ci credo ancora.

      Elimina
  7. buone ferie riccardo fantini! ... con tutti quegli smidollati dei giocatori dell'anno scorso e tutti quegli smidollati che scrivono su questo blog ... non sarà stata certo una passeggiata .. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. marco righi il PROVOCATORE OFFESO!
      Io guardo i numeri e le statistiche e non chi scrive cose a caso come certa gente difendendo l'indifendibile!
      per esempio i tre attaccantI ACQUISTATI ( le statistiche sono degli ultimi 2 anni) :
      Peluso ( classe 90 ): 59 partite 18 gol ( in serie D ) media 0.30
      Nocciolini ( classe 89 ): 31 partite 8 gol ( in serie D ) media 0.25
      Personè ( classe 92 ) : partite 21 partite 0 gol ( in serie C ) media 0
      TOTALE IN 3: 0.55

      ora i nostri , a dir tuo , SMIDOLLATI:
      Docente ( classe 83 ) : 52 partite 20 gol ( in serie C ) media 0.38
      Melandri ( classe 88 ) : 63 partite 22 gol ( in serie C ) media 0.35
      TOTALE IN 2 : 0.73

      Elimina
    2. guarda voglio fare anche tutta la carriera dei giocatori sopra citati:

      Peluso : (tra D e Eccellenza ): 111 partite 39 gol : media 0.35
      Nocciolini ( tra D e C2 ): 189 partite 39 gol : media 0.21
      Personè: ( tra C e C ) : 73 partite 11 gol : media 0.15

      TOTALE IN 3 : 0.71 ( ANNO PIENO DI GOL CI ASPETTA )

      resta superiore la media di docente e melandri in 2 anni ahahahahhahahahahhahahah in categorie superiori
      Righi arrenditi

      Elimina
    3. Che altro aggiungere? Chapeu ad Alessandro che ha tirato fuori numeri, tra l'altro facilmente intuibili anche senza statistiche così lampanti e precise. Ci aspetta una stagione da serie D da comprimari: la città è il pubblico di Forlì meritano questo? Secondo me no...ma sono opinioni.
      Fabbri e soci, trovate i finanziamenti e pagate il fondo perduto please, fate un favore alla città, viceversa sarà anonimato per chissà quanti anni.

      Elimina
  8. La matematica non è un opinione. ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per certe persone tipo Righi e biancorosso lo è...

      Elimina
  9. La matematica non è un opinione. ....

    RispondiElimina
  10. La matematica non è un opinione. ....

    RispondiElimina
  11. caro alessandro vichi tu sarai figlio delle statistiche e per te saranno parametri attendibili ... per me non è cosi ... le statistiche vanno fatte sui rapporti meccanici non sulle persone ... comunque il mio appunto si regge su un aggettivo "smidollati" che non ha niente a che fare con le capacità tecniche di un atleta ... quindi prima di farti una bella risata o sfogliare numeri e statistiche ... dai una ripassata al vocabolario ... chiudo dicendo che per arrendersi come minimo bisogna sentirsi attaccati da chi è abile nel combattimento.

    RispondiElimina
  12. gianluca tosoni se aspettavi il mio contraddittorio ti risparmiavi di scrivere quella banalità per ben tre volte.

    RispondiElimina
  13. Caro Marco Righi non mi aspettavo nulla, è un problema di connessione , spesso quando scrivo partono più volte... per fortuna scrivo solo cose vere e sensate.... dai fatti una risata!!!
    appena parte la stagione organizziamo una bella mangiata del blog (la si doveva fare al million di contatti ma è sfunata causa smidollati...)
    saluti a tutti, anche a Riccardo che, a mio avviso, di ferie ne fa troppe...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro gianluca almeno tu conosci l'ironia... però non conoscendomi penserai che sia un burbero ma non è affatto così ... nella mia vita sono sempre stato un positivista e un ottimista ma non con la testa tra le nuvole ben si con un pragmatismo certosino che mi tiene dritta dritta l'antennina dell'attenzione ... e quindi capto facilmente quei personaggi che fanno dell'assolutismo dialettico il loro stile di vita con quell'arroganza e quella supponenza da primi della classe e che sono i primi a rimangiarsi tutto pur di salire sul carro dei vincitori ... a me sinceramente mi hanno rotto i coglioni.

      Elimina
  14. il 27 luglio, avrà inizio la intensa estate di Palazzi. Il Procuratore Federale tiene con il fiato sospeso dirigenti e calciatori di diverse Società. A breve, ove non lo avesse già fatto, firmerà i deferimenti.Sentimenti contrapposti agitano gli animi di tante tifoserie. Il partito degli “indiziati”, timorosi per le penalizzazioni e quello degli speranzosi, prontiad essere “riammessi” in categoria professionistica. Comprensibile, ma non condivisibile, l’ atteggiamento vittimistico assunto in qualche piazza coinvolta negli illeciti. Le intercettazioni sono sotto gli occhi di tutti. I mass media non emettono sentenze, ma hanno il riconosciuto diritto professionale di commentarle. La giustizia poi farà il proprio corso, a prescindere e senza condizionamenti.

    Sarà aspra battaglia legale nei vari gradi di giudizio. A beneficio di chi non conosce le regole del codice sportivo va comunque fatta chiarezza. Per uscirne indenni le Società e gli indiziati, deferiti, devono saper dimostrare la propria estraneità agli illeciti che vengono loro contestati. E non viceversa. Come accade nella giustizia ordinaria.

    Alcune situazioni sembrano irrimediabilmente compromesse, così come la posizione di alcuni tesserati. Il clima che si respira è quello di un’ aria giustizialista. Nel tentativo di fare pulizia in un ambiente deteriorato dalla mente contorta di alcuni dirigenti e dal facile denaro proveniente dalle scommesse. Lo chiedono il governo dello Stato e quello dello sport.

    Lo chiedono, soprattutto, i tifosi. Occorrono nuove leggi di Stato e riforme regolamentari in Federcalcio!

    riportato fedelmente dal sito di lega-pro.
    speriamo che sia veramente così! ... deve essere così!

    RispondiElimina
  15. Caro Marco in questo blog ci sono molte persone,senza stare a fare nomi (tanto lo sai) che remano contro . . . ! Se saremo riammessi in lega pro (e qui mi tocco) queste persone avranno un gran dispiacere . . . !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo caro claudio ... lo sappiamo un pò tutti ormai chi sono ... avranno un gran dispiacere ma saliranno sul carro dei vincitori.

      Elimina
    2. Purtroppo non ci sarà nessun carro su cui salire, ci sarà solo da spingere.
      Saluti Carlo.

      Elimina
    3. Se vi riferite a me, avete sbagliato bersaglio: io ho sempre scritto che se il Forlì sarà riammesso sarò il primo a rallegrarmene, altrimenti sarei un tifoso masochista, categoria a cui non ho mai appartenuto (a differenza di altri).

      In questo periodo ho soltanto puntato l'indice sul mercato svolto sinora dalla società che, a mio parere, è povero e degno di una squadra da media serie D.

      Lungi da me l'idea di 'remare contro', anzi se il Forlì sarà riammesso (evento da libro dei sogni a mio avviso) andrò personalmente a festeggiare.

      In ogni modo, mi accodo come al solito al commento ironico e veritiero di Carlo...

      Elimina
  16. "quei personaggi che fanno dell'assolutismo dialettico il loro stile di vita con quell'arroganza e quella supponenza da primi della classe e che sono i primi a rimangiarsi tutto pur di salire sul carro dei vincitori ...
    Analisi lucidissima di una particolare tipologia di persone che a causa anche di tanto tempo libero e poche alternative di carattere pratico, trovano sfogo e liberazione nello scrivere in internet su forum e siti dove ci sono commenti liberi. Si caratterizzano perché praticamente ripetono all'infinito le stesse cose e cercano sempre l'ultima parola....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro sig. Mauro, tutti noi che scriviamo su questo blog riguardo ad una società di calcio retrocessa in serie D abbiamo del tempo libero a disposizione, altrimenti faremmo altro, con tutto il rispetto... lei compreso.

      Elimina
  17. La prima a dispiacersi di una eventuale riammissione sarà la società che purtroppo non ha i mezzi economici per affrontare il professionismo, infatti lo dice la squadra che ha allestito per fare una modesta serie D.
    Per me non c'è problema sono tifoso come sempre e farò come sempre l'abbonamento indipendentemente dalla società e i suoi programmi e possibilità.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro i soldi son pochi...però i ritorni di una legapro al confronto di una D (di quale livello?) paragonati alle spese sono sicuramente migliori. Io credo sia più conveniente economicamente salvarsi in pro rispetto a salvarsi in d per una società di una città medio\grande, altrimenti stiamo a parlare di roba da ridere....

      Elimina
    2. Appunto: se economicamente conviene fare la Lega Pro grazie ai maggiori introiti, allora perchè la società non se la compra pagando il fondo perduto come ha fatto anche l'Albinoleffe (che non è Forlì, con tutto il rispetto)...?

      La risposta secondo me è una sola: in Lega Pro non ci si vuole tornare.

      Elimina
  18. Questo ultimo post di filippo merita riflessione. Che sia cosi?? Oltre al discorso ripescaggio non richiesto i segnali erano quelli gia nella passata stagione? Qualche dubbio lo si può avere in effetti...

    RispondiElimina
  19. Qualche dubbio che non si voglia la Lega Pro sorge anche a me.
    Ho letto post in discussioni precedenti di due potenziali soci interessati ad entrare solo in caso di Lega Pro....Scusate..ma se così fosse...la Lega Pro é certa se la si paga visti i posti liberi e le sole tre domande...i due potenziali soci non entrerebbero certo a tasche vuote.....forse non la si vuole davvero.....o qualcosa in pentola bolle ancora.

    RispondiElimina
  20. Avendo ancora sul groppone i 700mila dello scorso anno i soci non possono permettersi di sborsare un altro mezzo milione. È comprensibile. Lega Pro e d a conti fatti costerebbero uguale. La notizia di oggi però - Savona come il Teramo accusato di responsabilità diretta - apre scenari fantastici per la riammissione a costo zero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notizia é ossigeno puro in questo caldo africano...grazie per news e chiarimento puntuale...buone ferie.

      Elimina
    2. Infatti sarebbe necessario trovare nuovi finanziamenti per comprare la Lega Pro: se entrassero nuovi soci o un nuovo sponsor di peso in grado di mettere sul piatto non dico l'intera cifra, ma solamente 300.000 € in più, ecco che magari ai vecchi soci si potrebbe richiedere uno sforzo ulteriore per arrivare ai 500.000 €.
      Senza contare il fatto che si potrebbe risparmiare poi molto sulla prima squadra, allestendola con la minima spesa puntando sui giovani: in questo modo disputeremmo forse un altro campionato nei bassifondi, ma sarebbe comunque un secondo campionato di Lega Pro in cui ci giocheremmo la salvezza fino alla fine come è accaduto quest'anno.

      Ribadisco il concetto: se si vuole davvero la Lega Pro e si hanno le risorse, la si può comprare, perchè non stiamo parlando di cifre esagerate e impossibili da spendere.

      Se non la si compra, è perchè non la si vuole o non la si può comprare (il che per quanto mi riguarda non fa una grossa differenza).

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  21. filippo invece di bla bla bla blaterare con questi 500,000 euro a fondo perduto (che sono un infamia dall'aspetto delinquenziale) per comprare la lega pro non chiedi di entrare come socio ... così ti rendi conto cosa vuol dire gestire una società di calcio! ... guarda che non esiste un obbligo di diventare socio o presidente ... chi lo fa lo fa prima di tutto per passione e di sicuro non ci sono guadagni ... quindi per cortesia ........ se non ci fossero questi signori in questo vituperato momento esistenziale non parleremmo nemmeno di serie D ... ti voglio ricordare che sino a poco giorni fa eravamo ad un passo dal fallimento (parole del presidente stefano fabbri alle mie orecchie).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piange il cuore ammetterlo (perche il Forlì in lega pro per me è e sarebbe un sogno) ma la "tangente/ricatto" di 500 mila euro è una follia alla quale nessuna squadra dovrebbe cedere.

      Elimina
  22. Gran bella notizia Ric, e scriverla dalle ferie significa tanto...
    Mi domando però (giuro marco non sono polemico ma vorrei ragionare con Voi..) come sia possibile fare un buco del genere in una stagione come quella passata, sono venuti meno sponsor preventivati?? sono mancati introiti dalla lega?? come è possibile un buco del genere ?
    scusate ma vorrei capire, avessimo preso fior fiori di giocatori o allenatori dai costi notevoli... mi sembra che sia i ragazzi che gli allenatori che si sono alternati siano stati presi a costi da Forlì...
    aiutatemi a capire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gianluca, per fare un buco del genere facendo una normale lega pro, credimi che non ci vuole tanto!
      Come dissi un po' di tempo fa, se prendi una rosa da 24 tutti al minimo sindacale, cioè 1500€, al lordo in un anno sono 860 Mila € di soli ingaggi per i giocatori! A questi Somma ingaggi per allenatore e staff tecnico -sanitario,gli stipendi degli impiegati, le spese per le trasferte durante la stagione cioè pullman e albergo e le spese per il settore giovanile (allenatori,preparatori) arrivi in niente a più di 2,5MLN di €...
      Le entrate sono irrisorie a confronto delle spese, perché gli sponsor visto che fai la Lega Pro non credere che lascino cifre esorbitanti( al massimo per i cartelloni a bordo campo credo diano sui 15/20mila € annui), per il pubblico pagante alle partite (farai ad andar grassa una media di 1500 spettatori a partita??) stesso discorso,i contributi federali sono gestiti in maniera al quanto losca e le quote di iscrizione del settore giovanile (dai pulcini agli allievi), considerando due squadre per ogni categoria al massimo ti possono fruttare 60mila €... Fatti tu due conti! Fare calcio, a questi livelli,vuol dire sul serio buttare dei soldi, perché a fronte di spese ingenti hai entrare esigue!...

      Elimina
    2. gianluca il problema del passivo riguarda le problematiche finanziarie delle gestioni precedenti ... e soprattutto la situazione economica in cui si era infilata la vecchia gestione nel cercare di raggiungere risultati senza la minima copertura finanziaria.

      Elimina
    3. Oppure se volete sapere come si fa a fare un buco del genere in cosi poco tempo chiamate il mitico lorenzo pedroni che davanti ad un caffè e a una Lamborghini sarà ben lieto di spiegarvelo...anche in inglese magari..ahahah

      Elimina
  23. Ragazzi, come ho già detto in un vecchio post,vi invito a riflettere sul fatto che per fondo perduto,tasse di iscrizione e riaffiliazione, e fideiussione occorrerebbe avere 1MLN di € di liquidità immediata!!! Tutto questo,escluso il costo dell'intera stagione fra monte ingaggi (che anche con tutti giovani al minimo sindacale sarebbe sugli 800mila € ) , trasferte e quant'altro! Verrebbe quindi fuori,per un solo anno, una cifra enorme per qualsiasi "normale" società di Lega Pro! ... A Forlì non c'è nessun magnate, sceicco o mecenate, ma bensì Fabbri e soci,gli unici che in città hanno deciso di "buttare soldi"(perché fino alla serie B fare calcio significa praticamente questo,viste le esigue entrate a fronte di enormi spese),che in virtù di questo periodo economico e dei passivi della passata stagione, una cifra del genere semplicemente non se la possono permettere! Ora io, personalmente, dico che non è una questione di non voler andare in Lega Pro, ma bensì una questione di non poter arrivare ad ottenere la Lega Pro in questo modo! Ragazzi, Filippo , mezzo milione di euro non sono noccioline !! Vista la crisi e la difficoltà delle imprese di questo periodo, non possiamo fare una colpa a Fabbri e ai soci,che sono normali imprenditori e proprietari di medio-piccole aziende, se non hanno mezzo milione di euro in cassa da REGALARE alla Lega!!!
    Saremo in serie D, ma almeno vivi! Guardate cosa è successo a Grosseto, Barletta, Monza, Castiglione, Real Vicenza, Reggina e le altre...

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Ragazzi basta parlare di quei cazzo di 500.000 euro, noi torneremo in lega pro senza spendere nulla a fondo perduto ! Anche la "Pravda rosa" oggi si è dovuta smentire rispetto gli ultimi articoli e da indiscrezioni già piuttosto attendibili ha dovuto ammettere le praticamente certe retrocessioni di Teramo,Savona e L'Aquila.Dai,dai furle '.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' meglio farci la nostra serie D tranquilli, in caso di riammissione a costo zero con che cosa facciamo la lega pro ?
      Con la squadra che è stata costruita per la D ?
      Faremmo 20 punti si e no, lasciamo perdere valà.
      Saluti Carlo.

      Elimina
    2. ooooh ... mi sa che questa volta filippo non è d'accordo con te ... come farete?

      comunque carlo più funereo di te ci son giusto le pompe funebri.

      Elimina
    3. 20 punti.... considerate Le valanghe di penalizzazioni Che Ci saranno ..... Potrebbero bastare... Intanto speriamo Che giustizia Sia fatta... Poi vedremo.... Magari questa squadra giovani Ci stupirà... Al massimo andrà a finire come quest'anno.... Peggio non credo....

      Elimina
  26. Il FONDO PERDUTO lo metteremo nel culo di Lotito e tutti quei mafiosi che governano il calcio !

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  29. Saluti carlo hai fatto 1 figurone anno scorso con i guidi 85+ bonus.scotti45.doce40.hami35.cat.30.mela 30.argent.45.ecco perché si e rischiato il fallimento...diamo fiducia a questi ragazzi poi tiriamo la somma a fine anno.con ingaggi ridotti del 70%un po di ottimismo non guasta, caro carlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hamlili era al minimo
      cejas 55 netti
      mela 35 netti
      guidi 55
      questo per la precisione..

      Elimina
  30. E ti sembrano nocciolini'e'e con i contributi si raddoppiano.comunque informati bene sul Difensore 'Guidi'neanche fosse 1 punta da 15 gol.e il tanto acclamato jaday 40 sono lupini...

    RispondiElimina
  31. Melandri al Parma.ufficiale.in bocca al lupo campione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi associo: in bocca al lupo al Micio e grazie per gli splendidi gol di quest'anno che ci hanno tenuto in corsa fino alla fine.

      Elimina
  32. Melandri ha fatto benissimo, a Parma c'è un programma, un futuro, in altre piazze no.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  33. Sono d'accordo che i 500.000 € siano una tassa elevata e ingiusta.

    Mi chiedo però come facciano società non certo di spicco come Albinoleffe e Pordenone ad avere la forza economica per pagarla, mentre invece a Forlì, di riffa o di riffa, siamo sempre in bolletta.

    Sono d'accordo che i soci attuali stiano facendo il massimo per le loro possibilità: ma questo massimo, a quanto pare, non è sufficiente a garantire alla città di Forlì il posto che meriterebbe nel calcio, cioè la Lega Pro, non certo la serie D.

    Indi per cui a mio parere sarebbe il caso si attivassero per trovare nuovi soci, sponsor o al limite nuovi acquirenti per la società, in grado di mantenere il Forlì dove merita di stare: nel calcio professionistico.

    A chi mi obietterà che la città di Forlì non merita la Lega Pro, rispondo che a livello di pubblico lo scorso anno ci siamo piazzati a metà classifica, pur avendo disputato una stagione sempre nei bassifondi della classifica.

    RispondiElimina
  34. Egregio dott. Palazzi, dalla sua conclusione delle indagini emergerebbero 2 responsabilità dirette attribuibili a Teramo e Savona, ben 20 casi di responsabilità oggettiva attribuibili all'Aquila ( e si fatica a capire la ragione visto che il coinvolgimento del Direttore Sportivo farebbe pensare a responsabilità diretta...) e nulla ancora sul Santarcangelo, della cui squadra un giocatore si è fatto 18 giorni di carcere.Il punto a cui vorrei arrivare è questo: il regolamento prescrive che in caso di condanna le pene siano " afflittive" anche sulle classifiche del campionato appena finito nel caso la penalità data in questo modo sia appunto afflittiva. Ora Le vorrei ricordare che il Santarcangelo calcio nel caso venga punito con 2 o 3 punti di penalità dovrebbe a buon senso scontare la pena afflittiva nel campionato appena terminato, in quanto con tale penalità potrebbe in buona ragione retrocedere. La penalità di 2 o 3 punti assegnata nel prossimo campionato non sarebbe altrettanto afflittiva. Tanto mi sentivo di dirLe.
    P.S. Ho scritto io la lettera che il Forlì Calcio dovrebbe scrivere...eh, eh...
    Mi rimane un dubbio: una penalità lieve porterebbe il Santarcangelo per esempio in classifica in posizione tale da dover disputare i play out. Nessuno può dire che li avrebbe poi persi...quindi?
    Mi sa che per evitare tutte queste notevoli complicanze si chiuderanno non uno ma due occhi, purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La certezza e quindi il ripescaggio si può solo comprare ma non abbiamo la pecunia, la società ha debiti vecchi, si rimette ordine e si riparte.
      Tutto il resto è fuffa....può succedere tutto e il contrario di tutto, faranno come sempe come gli pare!
      Condivido il tuo ragionamento.....le variabili sono tante, forse chiuderanno due occhi e se anche fosse a tutt'oggi sono 51 le squadre iscritte.
      Se invece la giustizia vince e veniamo riammessi anche il San Marino può chiedere la riammissione o gli fan giocare i playout?

      Elimina
  35. Beh io credo che i giovani con il gioco di Gadda potrebbero sorprenderci tutti anche in Lega pro....e poi vediamo se la tribuna rumore già per il bel gioco o per i risultati.....visto che a volte conta più un catenaccio e portare a casa i tre punti che il gioco champagne.....a parte questo un imbocca al lupo lo stesso a Melandri meglio Parma che finire dai cugini riminesi.....però anche lui faceva tanto il fenomeno è poi scende in serie D figlio anche lui solo del dio denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giocare in una società come il Parma e in quello stadio, è molto meglio che giocare per la maggior parte delle società di Lega Pro.

      Elimina
  36. concordo con Filippo. la scelta Parma è , credo, anche in prospettiva...
    in bocca al lupo Micio

    RispondiElimina
  37. Da tutto dilettanti "versamento di 500 mila euro x il ripescaggio é illegale". Consiglio di procedere alla domanda sin da ora...

    RispondiElimina
  38. Melandri al Parma quale ? Ci sono due società che hanno chiesto l'affiliazione e regna ancora un gran casino visto che la federazione non si è ancora pronunciata su quale richiesta accettare. . . ! Forse Melandri non ha fatto un gran affare perché se accettano l'altra cordata rimane ancora a spasso !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Melandri non ha nessun problema a trovare squadra sia in serie D che in lega pro.
      In serie D se supportato da un'ottima squadra viaggia tranquillamente sui 15-20 goal.
      E' ovvio che se chiede la luna il ventaglio di possibilità si riduce.
      Saluti Carlo.

      Elimina
    2. Se supportato da un'ottima squadra (e non dal Forlì dello scorso anno...), Melandri viaggia pulito e tranquillo sui 15-20 gol anche in Lega Pro.

      Elimina
  39. Sinceramente del Santarcangelo non me ne frega molto perché per noi è sufficiente che retrocedano Teramo e Savona per tornare in lega pro e penso che per queste due squadre sarà dura salvare i zampetti come si suole dire !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi fido affatto dei processi sportivi farsa. E in più c"è la questione play out che non è chiara per nulla.

      Elimina
    2. Siccome la calura impedisce varie attività uno si siede sul divano e pensa...al Forlì. Io mi chiedo: nel girone solo una retrocede direttamente. Le altre vanno ai play out. Così è stato. Per le retrocessioni dirette per dolo non c'è problema. Ma poniamo: dal processo emerge che solo una delle squadre deve retrocedere direttamente. Altre vengono penalizzate in modo che in classifica si troverebbero in zona play out. In quella posizione non c'è retrocessione diretta. Quindi? Siccome è impossibile far rigiocare i play out si penalizzano nella classifica del prossimo anno. Quindi, se verrà retrocesso solo il Teramo non so come finirà per noi anche se ci saranno penalizzazioni. Scusate il delirio, è il caldo:-)

      Elimina
  40. Le penalizzazioni l anno successivo sono una realtà purtroppo. ma se la pena deve essere afflittiva come cita il regolamento ecco che diventa una barzelletta. come temo saranno barzelletta i processi sportivi. siamo onesti e siamo puliti ... spero palazzi tracci un solco indelebile e contribuisca ad un cambio di mentalità necessario per la sopravvivenza di questo gioco.

    RispondiElimina
  41. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  42. A proposito di processi ho visto appena visto le foto del Morgagni e so che già volano grosse polemiche.....ma a me sinceramente piace la gradinata e poi magari siamo già pronti per il team Romagna calcio da fare con Ravenna visto che nel basket è sfumato tutto........ahahahha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel caso smetto col calcio. Il giallo e il rosso allo stadio sono una cosa contro natura.

      Elimina
  43. Giallo e rosso????...io non ho visto le foto, non ne so nulla...chi mi racconta qualcosa?

    RispondiElimina
  44. tutta la gradinata completamente rossa con i gradini piccoli di salita e discesa gialli ... uno scempio ... il presidente ha spiegato che le normative sulla sicurezza obbliga a dipingerli di quel colore ma verificherà se si possono dipingere di bianco.

    RispondiElimina
  45. In occasione di questi lavori si poteva anche prevedere di scrivere sulla gradinata (come ormai in quasi tutti gli stadi) la scritta a grandi caratteri F.C.FORLÌ ma qua queste cose di orgoglio e appartenenza evidentemente non interessano !

    RispondiElimina
  46. Se fossimo una tifoseria seria dovremmo richiederlo a gran voce tutti uniti . . . !

    RispondiElimina
  47. Condivido appieno...grazie per le info.
    É un oltraggio!...in qualche modo bisognera' rimediare.

    RispondiElimina
  48. Mi preme sottolineare che i lavori non sono ancora stati completati e prima di dare dei giudizi definitivi aspetterei la fine. Per rassenerarvi, è stata prevista fin dal primo momento la scritta FC FORLI, ma nella vita serve pazienza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PAZIENZA FINCHE VOLETE MA DI GIALLO ROSSO FATE IL BENELLI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  49. Il mio non era un giudizio definitivo ma emozionale in relazione a quanto letto...non ho ancora visto nulla.
    Sono molto sereno su questo aspetto e pazientero' fino al termine dei lavori prima di esprimere un giudizio definitivo....come potrà ben immaginare a tutti preme poter vedere uno stadio a tinte bianco e rosse che risaltino soprattutto in penuria di pubblico.

    RispondiElimina
  50. Scommettiamo che.....
    Stanno arrivando domande di ripescaggio ed ovviamente senza il pagamento del fondo/tangente di 500..000€.... vuoi vedere che le tengono li ed alla fine non si sa come le accolgono???
    Noi non la presentiamo??? io la farei come Monopoli e Viterbese.... chissa....

    RispondiElimina
  51. Cmq il presidente ha detto che lo stadio sarà biancorosso! Quindi stiamo tranquilli! Grande presidente!

    RispondiElimina
  52. Albinoleffe e Pordenone hanno versato i 500000.....le iscritte son diventate 52.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il Seregno e qui evito ogni commento....

      Elimina
  53. Sui gradini dico una cosa..lo ha detto il presidente...il presidente ha anche detto ''tranquilli saremo in lega pro'' e mi sembra di capire che a meno di una botta di culo targata Palazzi la società non ne avrebbe la forza per starci...per cui a prendere per oro colato quello che dice il pres ci andrei piano...aveva detto anche altre cose che poi non ha fatto...presidente..meno chiacchiere e piu sostanza prego

    RispondiElimina
  54. Cmq a me la gradinata tutta rossa piace molto ha un senso di spazio nn so ......poi i gradini sinceramente che siano gialli nn mi frega molto anche perché se ci si fa una bella scritta bianca Fc Forlì centrale i gradini proprio passano in secondo piano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido. A me del colore della gradinata importa ben poco sinceramente, a fronte dei problemi ben più importanti legati ad una retrocessione che sarebbe potuta essere evitata sul campo prima, e fuori dal campo, poi.

      Sarebbe bello e utile avere una piccola tribuna dietro la porta, per fare diventare il Morgagni uno stadio vero da cui potere seguire le gare anche da un'altra visuale e a ridosso del campo, ma di questo non si fiata nemmeno.

      Il colore della gradinata si può rimediare in un giorno, con vernice e pennello si cambia quando si vuole. Quello che non si cambia, e temo purtroppo non si cambierà per decenni, è la categoria in cui giocherà il Forlì.

      Elimina
    2. Il Morgagni, così com'è strutturato ora, assomiglia molto più a un velodromo o ad un impianto sportivo che ad uno stadio di calcio.

      Elimina
    3. Vero cazzo una curva ci vorrebbe!!!!

      Elimina
  55. Forlí Gubbio sambenedettese fatto ricorso e domanda di Ripescaggio.... Quindi decadono tutti i commenti relativi alla mancata volontà della società di ritornare il Lega Pro... Come anche tutti quei commenti direi tante volte fuori Luogo rivolti al Presidente Fabbri .... Per Tutti i dettagli tuttolegapro.com...
    La strada intrapresa è quella giusta....
    Forza Furlè

    RispondiElimina
  56. Esatto Marco!! Guardate qui ragazzi:
    http://m.tuttolegapro.com/altre-news/forli-gubbio-e-sambenedettese-ricorso-per-le-norme-del-ripescaggio-109467

    RispondiElimina
  57. Qui danno gli ipotetici gironi in funzione delle ultime evoluzioni:
    http://tuttodilettanti.altervista.org/

    RispondiElimina
  58. Complimenti alla società. É la prima volta che vedo il forli contro il palazzo contro il sistema. Prima sempre a 90 gradi e subire passivamente. BRAVI. Vada come vada facciamoci rispettare.

    RispondiElimina
  59. E contro il Savona testimonianze chiarissime.... Dai cazzo....

    RispondiElimina
  60. Io C i Credo! Potremmo fare la maglietta :-)

    RispondiElimina
  61. Quoto gianluca...Vada come vada facciamoci sentire e rispettare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo finalmente si sia cominciato a farlo....

      Elimina
  62. Sarà tutto più chiaro quando saranno emesse le sentenze ,non vorrei retrocedessero in serie D solo il Savona mentre il Teramo lo fanno ritornare in lega pro con magari punti di penalizzazione come L'Aquila e magari anche Santarcangelo, in quel caso verrebbe riammesso solo il Gubbio.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carlo non stanno parlando del "dirty soccer" ... ma di una altra cosa

      Elimina
    2. Certo Marco ho capito, ma se non abbiamo fatto domanda per il ripescaggio possiamo solo sperare nella riammissione.
      Saluti Carlo.

      Elimina
  63. C'era un briciolo di euforia. .....e arriva il post di Carlo....tutti con le mani a toccarsi i cogl........
    Con rispetto Carlo ...ci mancherebbe.

    RispondiElimina
  64. Qua,dalla società alla grande maggioranza dei tifosi si spinge per tornare in lega pro,peccato per alcuni che remano contro . . . !

    RispondiElimina
  65. Ok per il ricorso, però bisognerebbe al contempo presentare domanda di ripescaggio, pur senza il versamento dei 500.000 €.

    Comunque fa piacere che la società abbia battuto un colpo per cercare di rimanere in Lega Pro: anche se credo alla fine non ci siano molte possibilità di vincere questo ricorso.

    RispondiElimina
  66. Ma lo avete capito che la domanda di ripescaggio (unitamente al ricorso) è stata presentata o no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è dura fargliela capire gianluca ... è dura

      Elimina
    2. Da quanto ho letto nei post precedenti, negli organi di informazione ed anche nei commenti successivi a questo, si evince come la domanda di ripescaggio NON sia stata presentata.

      Se così non è, fatemelo sapere.

      Elimina
  67. Secondo me andava presentata anche la domanda di ripescaggio entro i termini previsti del 27 luglio senza i 500000 euro di tangente , così in caso venisse accolto il ricorso si sarebbe potuto procedere ai ripescaggi secondo i parametri normali e il Forlì sarebbe stato nelle prime posizioni.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  68. andate a farvi una lettura per capire meglio

    http://www.tuttolegapro.com/editoriale-tlp/societa-a-gamba-tesa-sulla-federcalcio-impugnata-la-delibera-sui-ripescaggi-in-cinque-hanno-depositato-la-domanda-sarebbero-le-privilegiate-la-forbice-109475

    e anche questa

    http://www.tuttolegapro.com/altre-news/corda-inguaia-il-savona-il-pres-dellepiane-prese-soldi-per-la-combine-109483

    RispondiElimina
  69. Leggendo la nota della Società sul sito ufficiale si può dedurre per implicita la richiesta di ripescaggio ma non é stata presentata una richiesta entro i termini....in ogni caso leggendo un po in giro tutte le opinioni convergono col dire che al prox consiglio federale le domande senza tangente verranno respinte...se non fosse così ci saranno una marea di ricorsi.
    L'é un gran casén!!!

    RispondiElimina
  70. Ragazzi, noi la domanda di ripescaggio secondo me non l'abbiamo presentata ...proprio perché puntiamo a ottenere l'invalidamento dei criteri di ripescaggio, in quanto contengono la richiesta di un contributo straordinario di 500mila€ (la tangente) che la FIGC non può richiedere! In quanto,come organismo sportivo e per statuto,può solo richiedere il pagamento dei contributi ordinari! Non avrebbe quindi senso presentare domanda di ripescaggio stante a determinati requisiti, quando tu,squadra, ti rivolgi al collegio di garanzia dello sport per far annullare tali criteri e la delibera che li prevede,perché illegittimi!

    RispondiElimina
  71. al di la di tutto quello che sarà la questione del ripescaggio ... la cosa certa è che savona e teramo saranno retrocesse in D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho già detto la mia preoccupazione è che il Teramo che ora è in serie B si limitino a riportarlo in lega pro magari con dei punti di penalizzazione.
      Saluti Carlo.

      Elimina
    2. Va bene che siamo in un paese a catafascio e che non esiste certezza del diritto....però un limite deve esistere..
      Una squadra che commette un illecito provato diretto viene retrocessa all'ultimo posto del campionato preso in esame. Punto.
      Vedi genoa qualche anno fa...stessa fattispecie...dalla promozione in A con l'ultima partita comprata alla C1 senza tante storie.
      Se esiste un minimo di serietà non ci dovrebbe neanche essere questa discussione....

      Elimina
    3. Va bene che siamo in un paese a catafascio e che non esiste certezza del diritto....però un limite deve esistere..
      Una squadra che commette un illecito provato diretto viene retrocessa all'ultimo posto del campionato preso in esame. Punto.
      Vedi genoa qualche anno fa...stessa fattispecie...dalla promozione in A con l'ultima partita comprata alla C1 senza tante storie.
      Se esiste un minimo di serietà non ci dovrebbe neanche essere questa discussione....

      Elimina
  72. L'importante è che il santarcangelo e i suoi bravi faccendieri dalla faccia pulita ma dal portafoglio sempre pronto ad incassare, vedi anche le combine di anno scorso, ancora impunite, con alessandria e bellaria, facciano compagnia al teramo ed al savona in serie D...quella è la loro categoria di merito....

    RispondiElimina
  73. Carlo il Teramo è in serie B esclusivamente perché ha combinato la partita col Savona (combine effettuata direttamente dai due presidenti come ha confessato e confermato l'ex allenatore dei liguri per una cifra di 70.000 euro) ... quindi non solo viene invalidata la promozione ma viene retrocesso per responsabilità diretta insieme al Savona all'ultimo posto del girone (i punti per frode sportiva si contano nel campionato appenna concluso non in quello venturo) ... per quanto riguarda l'aquila ci sono oltre 20 partite che la coinvolgono per responsabilità oggettiva si parla quindi di una maxi penalizzazione che la porterebbero anche lei alla'ultimo posto ...stessa sorte rischia il Sant'Arcangelo per la stessa motivazione ... i punti di penalizzazione saranno meno ma sono anche molto meno i punti totalizzzati in classifica degli stronzetti para-riminesi.

    RispondiElimina
  74. Questa del Santarcangelo è una cosa che dico da più di un mese. Ma il fatto che abbia fatto mercato come se niente fosse, che nessun giornale ne parli, che si sia data tutta la colpa al magazziniere ( Guidone lo ringrazierà in eterno per il carcere ), tutto questo mi fa pensare che sarà penalizzato il prossimo anno. Ma è profondamente ingiusto. Un po' come è appena successo col Novara e il Bassano. Ma come? Doveva essere penalizzato, avrebbe perso la promozione diretta e invece i due punti li sconterá il prossimo anno. Bassano cornuto e mazziato. Che povertà!

    RispondiElimina
  75. il discorso dei punti di penalizzazione per responsabilità oggettiva oscilla chiaramente sull'accumulo dei punti stessi per determinare l'ultimo posto in classifica ... esempio ... se all'aquila infliggeranno 20 punti di penalizzazione retrocederà all'ultimo posto e quindi in D se invece gliene daranno 15 e non potrà retrocedere (i play-out non contano sono già stati giocati e hanno già determinato le retrocesse) non avendo nessun valore li sconterà nel prossimo campionato ... idem per il santarcangerlo.

    RispondiElimina
  76. Leggevo oggi sulla Gazzetta che saranno emesse prima le sentenze dei casi di responsabilità oggettiva (Catania, Teramo, Savona ) e successivamente i casi di responsabilità diretta. Quindi per le penalizzazioni di L'Aquila e Santarcangelo ci sarà da aspettare più tempo.Speriamo che a noi basti la prima trance di inchiesta . . . !

    RispondiElimina
  77. Scusate ho scambiato la responsabilità diretta di Teramo e Savona con responsabilità oggettiva : lapsus ma la sostanza non cambia !

    RispondiElimina
  78. Dopo gli ultimi sviluppi sulla vicenda Savona-Teramo, potrei iniziare ad essere un po' più ottimista in merito alla riammissione.

    Sperare non costa nulla...

    RispondiElimina
  79. Filippo gli ultimi sviluppi che so io riguardano l'ultima audizione in Procura FGC 2 giorni fa con le smentite di qualsiasi combine e illecito da parte dei due ex consulenti del Savona....credo che l'intento sia di mischiare le carte e gettare acqua sul fuoco ma le prove sembrerebbero schiaccianti.
    Non so se hai buone nuove....comunque Venerdi sarà la giornata cruciale per il nostro destino...incrociamo le dita!!!

    RispondiElimina
  80. purtroppo le ultime notizie sono allucinanti invece. il Teramo sta patteggiando passando così da responsabilità diretta ad oggettiva e chiedendo una forte penalizzazione in b . sembra venga accolta... se così fosse con il calcio ho chiuso.

    RispondiElimina
  81. Morgagni ridipinto di biancorosso!
    Il problema non sono mai state le promesse o i discorsi del nostro Presidente ma quei maiali che siedono ai vertici italiani dallo sport alla politica passando alla magistratura e l'elenco sarebbe quasi infinito

    RispondiElimina
  82. Teramo Savona ufficialmente Deferite...

    RispondiElimina
  83. Dimenticavo.... Per responsabilitá diretta e oggettiva....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo .... Perchè è stato respinto il ricorso per sopravvenuta carenza di interesse..... Secondo mè siamo al ridicolo....

      Elimina
    2. marco, sai quanto tengo al forli e quindi saprai misurare bene le mie parole...
      Il ricorso è stato respinto SOLO perche entro il 27 luglio non è stata fatta domanda di ripescaggio (da mesi scrivevo di farla anche senza la tangente ed avevo purtroppo ragione...).
      In sintesi la società ha fatto una cazzata ( e qui devi misurare le mie parole..); credo di interpretare bene leggendo le motivazioni che il ricorso era giusto e mirato ma ovviamente se ci fosse stata precedentemente la domanda di ripescaggio (che avevo capito fosse stata presentata...)
      Sai quanto mi costa dirlo ma a questo punto stiamo dene dove stiamo.
      saluti a tutti io mi fermo qui

      Elimina
    3. Infatti, come avevo scritto in precedenza, la domanda di ripescaggio non era stata fatta entro i termini: la società ha commesso l'ennesima 'sciocchezza', chiamiamola così per non essere troppo cattivi.

      Elimina
    4. Una società di dilettanti merita di stare nei dilettanti, con un presidente dilettante. Fine.

      Elimina
  84. Ok
    Ma il ricorso era per l'illegittimitá della tangente (non si puó chiamare in altra maniera) quindi Le motivazioni Che respingono il rocorso mi sembrano non pertinenti allo stesso....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti: se si vuole andare dritto, si può fare ricorso alla magistratura ordinaria.

      Elimina
  85. In questo paese a cultura mafiosa chi va contro il palazzo a torto o a ragione è un uomo morto.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  86. Io vorrei parlare di tutti quei siti con (pseudo) giornalisti che già oggi sanno: 1- che ci saranno tre gironi da 18 squadre
    2- che il Teramo manterrà la B con forte penalizzazione ( ad Ascoli sono là che sparano i fuochi d' artificio)
    3 - che il Savona sarà solo penalizzato
    Poveri noi che ancora aspettiamo i processi.
    È già tutto scritto...

    RispondiElimina
  87. Sono fuori e non riesco a seguire la conferenza stampa del presidente. Mi aggiornate? Anche sulla campagna abbonamenti per sapere se si è rassegnato o se si spera ancora in lega pro,

    RispondiElimina
  88. Gianluca, mi sa che l'anno venturo, se le cose andranno in un certo modo, siamo in due ad avere chiuso con il calcio...almeno per un bel po'.

    Retrocessione causata dagli arbitri, ripescaggio impedito da una nuova tassa inserita ad hoc senza alcun preavviso e pene lievi alle società che hanno comprato e venduto partite.

    Io non so con che stimoli un tifoso del Forlì si potrà ripresentare al Morgagni l'anno prossimo in serie D, comunque a chi avrà ancora questo coraggio faccio i miei più sinceri complimenti.

    RispondiElimina
  89. Non ho chiuso con il Forlì dopo oliveti e non chiudo ora anche se il nuovo presidente si deve rendere conto che il Forlì è suo ma anche e sopratutto della città e dei tifosi e che deve essere più cauto nelle dichiarazioni. Se VolevA Fare La Lega Pro La Strada C era. Spero che non accampi scuse del tipo congiure. Il Pordenone è in lega pro. La prossima scusa che userà per non riuscire a vincere la d sarà che siamo nel girone col Parma o col Ravenna. Spero di sbagliarmi ma credo di no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non chiudero mai con il forli chiudero con il calcio. Ho la nausea di queste merde che governano.

      Elimina
  90. Comunque mai come quest'anno ci sarebbe stata possibilita, pur perdendo la categoria in modo assurdo come l'abbiamo persa noi, di recuperarla in un modo o nell'altro....e sappiamo come la terza serie sarebbe importante.....
    Finirà come immaginavo...la tangente era assurdo pagarla e sono il primo a dirlo, ma un po di furbizia in più era il minimo sindacale e con quella sono convinto che saremmo già praticamente iscritti....io pensavo che la domanda di ripescaggio pur senza la tangente fosse stata presentata...ma alla grande....
    Meglio allora veramente pensare a commentare su facebook che per le cose che contano ci penseremo....

    RispondiElimina
  91. A questi livelli di calcio quando si rappresenta una città , i primi interlocutori sono i tifosi, tutto passa ,giocatori, allenatori, dirigenti e presidenti, chi rimane è il tifoso con la sua passione , la sua storia, i suoi ricordi.
    Il dirigente che fa calcio per pura ambizione o interessi personali senza tenere conto dei tifosi è destinato a fallire.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  92. Comunque mai come quest'anno ci sarebbe stata possibilita, pur perdendo la categoria in modo assurdo come l'abbiamo persa noi, di recuperarla in un modo o nell'altro....e sappiamo come la terza serie sarebbe importante.....
    Finirà come immaginavo...la tangente era assurdo pagarla e sono il primo a dirlo, ma un po di furbizia in più era il minimo sindacale e con quella sono convinto che saremmo già praticamente iscritti....io pensavo che la domanda di ripescaggio pur senza la tangente fosse stata presentata...ma alla grande....
    Meglio allora veramente pensare a commentare su facebook che per le cose che contano ci penseremo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardando le cose da un altra angolazione credo che il presidente e i soci si risparmino un sacco di quattrini dando la colpa delle loro bugie ad altri.

      Elimina
  93. Guardando le cose da un altra angolazione il presidente e I soci risparmieranno un bel po di quattrini dando la colpa delka propria incompetenza o peggio mala fede ad altri

    RispondiElimina
  94. Non capisco perché vi preoccupate tanto della domanda di ripescaggio quando con la certa retrocessione in D di Teramo e Savona saremo in lega pro senza spendere un euro in più di una normale iscrizione.Oggi sono state annunciate le responsabilità dirette e oggettive di queste due squadre o mi sbaglio ? Sono destinate alla D,non le salva neanche il Signore !

    RispondiElimina
  95. Queste sono le richieste del pubblico ministero ( parlando come se fosse un processo penale ). Ti capita mai di vedere che le richieste del p.m. non vengono accolte? Capita assai di frequente...dall' ergastolo si passa all' assoluzione per insufficienza di prove...( ho un po' esagerato, è per dare l' idea...) :-)

    RispondiElimina
  96. Allora vogliamo restare in D.... Un pó di Ottimismo Dai....!!!! La D è sicura peró la Lega Pro è probabile.... Io Ci credo fin dall'inizio.... Inoltre Secondo mè quel ricorso era un passaggio dovuto .... Ricordo Che assieme al Forlí c'era il Gubbio e la Sanbenedettese.... L'avvocato Che Li ha consigliati è tutt'altro che sprovveduto....
    Dai Dai Ottimismo ... A disperarci facciamo in tempo anche dopo... Forza Furlè!!!!

    RispondiElimina
  97. ieri era in programma la conferenza stampa (oltre che di Gadda) relativa alla presentazione degli abbonamenti e dell'organigramma completo di tutto il settore giovanile.
    Nei 2 quotidiani locali (ho comprato carlino e corriere) neppure una riga !!!!!
    Forse hanno annullato la conferenza ?????
    credi di no !

    Oltre a criticare la società, dobbiamo prendere atto che Forlì nel suo insieme non ha capacità,mentalità,nulla di nulla, di professionistico.
    Forlì-tutta è Dilettante !
    ….. che amarezza …..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io lo scopro ora dal blog che ieri era in programma la presentazione dell'organigramma del settore giovanile..........

      Elimina
    2. Ragazzi ci sarà un motivo (che non conosco, ma ci sarà)

      Elimina
    3. Un motivo ci sarà si.....lo si può immaginare, vero rf?

      Elimina
    4. non lo so.
      il motivo NON può certo essere che Tu sei in ferie !!!
      Non frega niente a nessuno, ma per un bel po' il carlino in casa mia non entra più.

      Elimina
    5. Sinceramente se il Carlino parla poco o tanto del Forlì durante l'estate quando non ci sono partite e gli argomenti latitano, a me non fa nè caldo nè freddo... credo importi poco alla maggior parte dei tifosi se Gadda abbia visto bene o male quel tal giovane piuttosto che un altro giocatore... tanto l'organico attualmente è ancora incompleto e scadente, c'è poco da dichiarare o da commentare.
      Mi ha dato più fastidio che prima del match della vita contro il Bettola il Carlino abbia, a mio avviso, parlato poco della partita durante la settimana precedente: lì era molto più importante caricare la città.

      Ormai tra social network, blog e siti di informazione, le notizie viaggiano molto di più in rete che tramite la carta stampata, quindi è inutile crucciarsi per il disinteresse di un quotidiano cartaceo... poi va bè, capisco che molti tifosi del Morgagni siano over 80 e non usino Internet, ma questo è un altro discorso.

      Per il resto, credo che un mediocre Forlì in serie D occuperà ovviamente meno spazio in tutte le testate giornalistiche rispetto ad un Forlì in Lega Pro: mi pare fisiologico e naturale...

      Elimina
    6. Non ho avuto modo di verificare ma mi hanno riferito che l'articolo sulla conferenza di Gadda c'era.

      Elimina
  98. comunque vada ... sarà un successo. ;)

    RispondiElimina
  99. Concordo. ..Teramo e Savona deferite per responsabilita' diretta e oggettiva...indifendibili.

    RispondiElimina
  100. Si Andrea in un paese normale sarebbero indifendibili. Ora vediamo in che paese siamo....

    RispondiElimina
  101. Riccardo metti il timer... Conto alla rovescia fino al 12 ore 9..... Li si deciderà il nostro destino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non per tirarsela ma il timer ha sempre portato una discreta sfiga.....

      Elimina
    2. Hahahaha allora lasciamo stare!!!

      Elimina
  102. ma Riccardo quando torna ?????
    ….ma quante ferie fa ??!?!?!?!!!!???

    RispondiElimina
  103. Dopodomani si terrà il Consiglio Federale, che avrà come primo punto all'ordine del giorno; i provvedimenti conseguenti ai posti vacanti per il prossimo campionato.
    Queste menti pensanti chissà cosa partoriranno....aspettando la sentenza...

    RispondiElimina

Dì la tua