martedì 4 novembre 2014

Nel paese delle meraviglie



Psichedelico Menegatti intervistato da Ric Rinieri sul Corriere. Il diesse biancorosso infatti spiega che in seno al Forlì non è 'mai stata presa in considerazione l'ipotesi dell'esonero' di Rossi.

Mentre Menegatti parlava però il cellulare si è ristretto improvvisamente, poi è diventato grandissimo e pesantissimo, così il diesse del Forlì ci è entrato dentro e ha giocato a croquet con la regina di cuori. La partita, resa difficile dalle intemperanze della lepre marzolina, è stata interrotta dall'arrivo del cappellaio matto che ha proposto a Menegatti l'acquisto a gennaio del terzino Brucaliffo.

23 commenti:

  1. Fantini esilarante e geniale:-)

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Io al posto di Rossi esonererei Menegatti.
    Se si potesse rimetterei Raniero Balzani diesse: un direttore sportivo che visionava sempre di persona i giocatori girando in lungo e in largo e non si fidava dei pareri dei procuratori, nè dei giudizi sentiti al telefono; un direttore sportivo bravo usa poco il cellulare e gira molto per i campi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è visto con il signor Balzani quanti campionati abbiamo vinto.
      Saluti Carlo.

      Elimina
    2. Filippo non esagerare ……… "" al posto di rossi esonererei Menegatti "" questa le batte tutte.

      Elimina
    3. Penso che Raniero Balzani sia una delle persone più limpide che abbiano lavorato per il Forlì. Con lui DS abbiamo vinto il primo campionato della rinascita! Questi grandi non si possono discutere per la loro serietà, onestà, sensibilità.Punto!

      Elimina
    4. E nell'anno di Ravaioli Presidente, con Bardi in panchina, siamo stai promossi, come secondi, e Balzani DS!

      Elimina
    5. Con Balzani diesse abbiamo ottenuto i due migliori risultati sportivi sul campo degli ultimi 30 anni: i due quinti posti in C2 (con Varrella prima e Cotroneo poi).
      Lo scorso anno eravamo in quarta serie, ma siamo arrivati noni, promossi solo grazie alla riforma dei campionati.

      Giù il cappello davanti a Balzani.

      Elimina
  4. Finalmente c'è stata una doverosa presa di posizione della società che ha ribadito piena fiducia a Rossi. Questo è un passo fondamentale al fine di rasserenare l'ambiente. Ora mettiamoci tutti il cuore in pace e sosteniamo la squadra così com'è, consci dei nostri limiti, ma a mio parere anche consapevoli che il nostro potenziale non è ancora stato completamente espresso. Forza Forlì!!!

    RispondiElimina
  5. concordo con canederlo (ma non è più bello firmarsi??) e dissento da Filippo, ero e sono un fan di Raniero Balzani ma mi tengo stretto Menegatti. e rilancio... Caro Filippo visto che difendi Rossi (da domenica proverò a farlo anche io per la undicesima volta nella speranza che mi faccia ricredere..) per quale motivo attacchi menegatti?? ti ha liberato di Bernacci, ha preso Hamilini autentico top player ha confermato il micio, ha preso jiday altro top player cosi come Cappellini, poi casini poi catacchini... di cosa lo accusi?? in cosa ha sbagliato? in Scotti ?? dimmi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A qualcuno le colpe bisognerà pur darle....

      Elimina
    2. Filippo sarà questo il tuo vero nome o sei un dirigente del Forli calcio? Mi sorge un leggerissimo sospetto!!!

      Elimina
    3. Per Vicchi: Mi dispiace deluderti ma non sono un dirigente del Forlì calcio, anche perchè se lo fossi avrei cose più serie a cui dedicarmi piuttosto che scrivere su di un blog sportivo.

      Comunque il fatto di sospettare che uno sia un dirigente solo perchè difende l'allenatore, la dice lunga sul livello di chi scrive qui.

      Per Tosoni: di Bernacci si sarebbe liberato qualunque persona di buon senso, non c'era bisogno di un direttore sportivo. Confermare Micio era il minimo dopo il campionato che aveva giocato, e per poco rischiavamo di perderlo dato che secondo Menegatti non valeva lo stipendio che chiedeva (all'inizio il Micio aveva salutato la truppa). Jiday ce l'avevamo già in squadra, non l'ha preso Menegatti. Capellini non l'ho ancora visto giocare e non so quanto può valere. Catacchini, Casini, Turi e tutti gli altri centrocampisti (tranne Hamili) sono il punto debole della squadra. Castellani, Pettarin e Forte, tre patacche clamorose, sono opera di Menegatti.
      Gli unici colpi validi di Menegatti sono stati Hamlili e Scotti, sul resto stendiamo un velo.
      Ma non ce l'ho con Menegatti per la squadra che ha fatto: tutti possono sbagliare nel loro mestiere, l'importante è ammettere i propri errori come fece il nostro diesse Cangini lo scorso anno; inoltre occorre anche considerare il budget che aveva a disposizione, ed io non so se il Forlì ha speso più di altre 5 società in questo girone.
      Ce l'ho con Menegatti perchè ha avuto la spocchia di accusare apertamente Rossi a neppure metà del girone di andata con la squadra che allora era 14° in classifica: bel modo di fare squadra e di compattare l'ambiente, congratulazioni Menegatti. A me gli scaricabarile non sono mai piaciuti, ognuno si prenda le proprie responsabilità: se la squadra non gira la colpa è di tutto lo staff tecnico, Menegatti compreso.

      Elimina
  6. Hahahaha come al solito grande Alessandro non ci avevo pensato...

    RispondiElimina
  7. A me non fa ridere per nulla questo Filippo.....accusare Menegatti!!!! Difendere gente come il GORDO.... secondo me avete ragione è uno della società che ancora non ha visto il contratto del giocatore più lento del campionato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che fai un po' di confusione nella lettura dei commenti: io non ho MAI difeso il Gordo, anzi me ne auguro la svendita dopo ogni partita in cui lo vedo giocare.

      Sì, certo, sono uno della società...sorrido per non compatirti :-)

      Elimina
  8. Dai ridiamoci su e ricompattiamoci, poi andiamo in guerra. Resto Dell idea che una eventuale retrocessione significherebbe la fine del calcio a Forli, quindi colpa di tizio di caio o di Alfredo frega una cazzo. Vincere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpa di Alfredo: sei un genio!!!!

      Elimina
    2. Comunque tutto vero!!!

      Elimina
  9. che con i suoi discorsi seri e inopportuni mi fa sciupare tutte le occasioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah!!!! Grandissimo Fanto!!!!!!!

      Elimina
  10. Giusto! Proviamo a fare un tifo unito che trasporti chi è in campo e che lo aiuti a nascondere i difetti con la grinta e la cattiveria. Il carattere la squadra ha dimostrato di averlo il pubblico forse no e sabato è l'occasione per tirarlo fuori se veramente vogliamo bene al Forlì calcio. Credo che se qualcuno critica Rossi ci sta anche criticare Menegatti. Io per ora non voglio criticare nessuno ho piena fiducia nella società e credo che anche i giornalisti debbano fare attenzione a ciò che scrivono. L'altro ieri sul corriere l'intervista a Menegatti che ribadiva di non aver messo in discussione nessuno e tanto meno Rossi, poi il giorno dopo la stessa testata scriveva l'esatto contrario. Dobbiamo stare, almeno per ora, tutti dalla stessa parte se vogliamo tranquillità. Ormai ne ho le scatole piene di sentire parlare continuamente di Gadda neanche fosse il Guardiola della Lega Pro!

    RispondiElimina
  11. Mi scuso con Filippo ero un po nervoso.....aspetto pure io con ansia la sua svendita!!! Parlando del GORDO :-)
    Per il resto sempre forza FURLÈ!!!!!

    RispondiElimina

Dì la tua