lunedì 14 settembre 2015

Probabilità?



Oggi c'è stata la (lunghissima) conferenza stampa con Fabbri e Crocetti. Cosa hanno detto che non sapete già? Poco. Molti slogan, le solite convinzioni, un certo ottimismo di Crocetti al quale stavolta si è sottratto Fabbri: 'Comunque vada ci guarderemo allo specchio e vedremo facce pulite. E male che vada faremo il campionato di serie D a testa alta' ha detto il pres.



Crocetti ha ricordato il caso della valigetta di Prezioni (2005) per dire che allora il Genoa in lotta per la B ospitava addirittura la penultima in classifica e già retrocessa, quindi le probabilità che vincesse comunque il campionato erano di molto superiori a quelle del Teramo dell'anno scorso (sembra incredibile ma la Corte di appello federale ha davvero considerato nelle motivazioni il fatto che il Teramo avrebbe probabilmente vinto lo stesso il campionato). Nonostante ciò la responsabilità diretta del suo presidente Preziosi portò il Genoa dritto in serie C. E' un caso, ha detto Crocetti, 'esattamente sovrapponibile'.

Il resto lo trovate domani sui giornali. L'idea è davvero quella di trovarci lì allo stadio, chi può, mercoledì. Comincerà alle 15 e ci saranno duemila interventi, quindi anche chi lavora fa in tempo. Che dite?

31 commenti:

  1. Quindi verso le 18 ci si potrebbe trovare...poi si aspetta la sentenza...io ci sono, aspettare insieme a voi allieva la tensione. ..se poi sale ci cacciamo due birrette.

    RispondiElimina
  2. Presentato ricorso al Coni dal Teramo avverso la penalizzazione di 6 punti e la mancata promozione in serie B !!!!!! CI VUOLE PROPRIO UNA GRANDE FACCIATOSTA DA FARABUTTI . . . ! CANCHERI !

    RispondiElimina
  3. Siamo alla farsa. Una mossa fatta esclusivamente per creare caos... Spero che invece crei danno al Teramo stesso e che faccia aprire gli occhi a chi deve giudicare.

    RispondiElimina
  4. ISTANZA RESPINTA a mio avviso gran bel segno....

    RispondiElimina
  5. noi rimarremo in D …….. ma lo faremo a testa alta e con l'orgoglio di essere puliti, onesti e di avere rotto i coglioni a tutti fino al 23 settembre.
    complimenti Presidente !
    SEMPRE FORZA FORLI' !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. mercoledì alle 18.30 , al 99% presente nel vialetto.
    Orgoglio Forlivese alla faccia di tutti i farabutti ladri mafiosi !!!!!

    RispondiElimina
  7. Se è vero che è stata respinta, questa è la prima iculata che si sono presi,speriamo ne seguano tante altre . . . !

    RispondiElimina
  8. Io sono ottimista.... Vialetto al 99% anche io vai max...

    RispondiElimina
  9. io ragazzi non mi pronuncio sull'esito del ricorso ... dico solo che se risulterà positivo sarebbe la prima volta che una società così piccola e umile come il forlì riesca a stravolgere due categorie e dall'anonimato passerebbe direttamente alla storia per avere fatto giustizia.
    .. è facile che al vialetto ci sia anch'io.

    RispondiElimina
  10. Mi prenoto per vialetto nel bene o nel male

    RispondiElimina
  11. Il ricorso cautelare del Teramo, con sospensione delle gare dell'Ascoli, aveva poche probabilità di poter essere accolto oggi. Mentre il Collegio lo discuteva l'Ascoli iniziava a giocare il recupero della gara con Entella. Il problema, secondo me, sono i ricorsi ora di tutti contro tutti. Chi vuole le sentenze del primo grado e chi quelle del secondo. Un bel gazzabuglio dove, forse, purtroppo, c'è il timore dello status quo, lasciare a tutti le cose come stavano con le sentenze esecutive (quelle dell'appello).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. tu somigli a qualcuno che conosco in questo blog ... ;-)

      Elimina
    2. Quoto Righi, anch'io riscontro questa somiglianza, e poi ho l'impressione che tu, invece di "postare" .....stai a GUFARE ! :-))))))))))

      Elimina
    3. concordo con te biancorosso! :-D

      Elimina
  12. Io mi accontenterei di rimanere in D ma almeno le dimissioni di Tavecchio e Mambelli :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no io vogli la lega pro e voglio che questi personaggi provino a mettere piede al Morgagni.....
      Per dimettersi occorrono serietà ,coscienza pulita ed orgoglio e quei due a mio avviso non hanno nulla di tutto ciò...

      Elimina
    2. Tavecchio nn lo vedremo mai ma Mambelli forse forse.....e allora giù acqua! Ahahhaha

      Elimina
    3. La notizia di Mambelli, che si è divertito a prenderci per il culo, assicurandoci che avremmo giocato in lega pro, e che di conseguenza non lo vogliamo più, come tifosi, sugli spalti del Morgagni, previa abbondante gavettone, andrebbe veicolata il più possibile, amche con l'aiuto di Fantini, PERCHÉ LUI DEVE SAPERE CJE È UN UOMO DI CA..A !!!

      Elimina
  13. Vi dirò, sono rilassato e contento di leggere quanto in questi giorni tiri il culo in quel di Savona e in quel di Teramo.
    Gli abbiamo rotto i coglioni eccome...quanto gli brucia e chissà quanti c..... ci mandano.
    Vada come vada grazie Presidente!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno Andrea! A essere onesti ci si sente meglio e pieni di carica contro tutti

      Elimina
  14. http://www.tuttolegapro.com/editoriale-tlp/il-coni-non-puo-mortificare-teramo-e-savona-ma-neppure-forli-e-quelle-in-scia-format-a-60-unica-soluzione-per-tavecchio-miele-rispetti-il-mandato-e-no-112409

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tornare a 60 squadre sarebbe la soluzione più giusta: magari fosse così...

      Elimina
  15. Si,ma da quel che ho capito io da quell'articolo il CONI potrebbe addirittura ridare punti al Teramo e allo stesso tempo riconoscere le ragioni del Forlì e le altre a seguire.
    Potrebbe cambiare tutto o restare tutto così e dipende in ultima istanza da quel porco di Tavecchio????!!!!
    Aiuto...Marco Please...ha senso quell'articolo secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non so quello che potrà accadare ... sto cercando di farmi un idea ma le soluzioni essendo molteplici faccio fatica ad identificarne una plausibile ... è chiaro che cambiare o anche solo modificare ciò che è successo vuol dire delegittimare quel pagliaccio di tavecchio e la sua gang ... quindi anche se il ricorso del forli è sacrosanto e quanto mai giustizialista ... non sarà semplice oltrepassare quella montagna di merda ... frattini dovrà essere estremamente impavido.

      Elimina
  16. Secondo me questo Galligani da una botta al cerchio e una alla botte...da una parte dice che il ricorso del Forlì è inappuntabile, quindi traduco io che deve essere accolto ( sempre se facciamo parte di un consesso civile e su questo ho dei dubbi).....
    Dall'altra parte dice (tenendo presente che c'è un bacino d'utenza a Teramo e dintorni) che non si potranno affondare le due società....
    Per la pace nel mondo si torni alle 60 squadre dice lui....cosa molto italian style.

    RispondiElimina
  17. galligani è un editore paraculo come tanti ... anzi di più ... a fine campionato scorso fece un editoriale dove lodava presidenti e squadre di savona pro piacenza e reggina per la loro organizzazione e la caparbietà nel fare di tutto per rimanere in lega-pro ... io gli mandai un e-mail un po piccata e alquanto indignata su ciò che aveva scritto ... e lui mi rispose prendendomi velatamente per il culo dato che aveva capito che ero un tifoso del forli retrocesso ... successivamente dopo quello che è successo gli ho riscritto per dirmi di cosa ne pensava in quel momento di ciò che aveva pubblicato quella volta ... non mi ha risposto lo stronzo ... si vergognava troppo.

    RispondiElimina
  18. Per la mia piccola conoscenza dell'allora Ministro degli esteri Frattini ebbi un' impressione di un'ottima persona in tutto e per tutto non la solita figura ridicola della politica italiana.....spero tanto che il suo giudizio rispecchi il ricordo e l'impressione che ebbi di lui......p.s. ero anche tentato di fare uno squillo ma conoscendo la situazione prevedo telefoni roventi e tanto intercettati ahahahha

    RispondiElimina

Dì la tua