venerdì 11 settembre 2015

Non si gioca!

Domenica non si gioca! Ero al cinema, nel frattempo il Coni ha accolto la richiesta del Forlì. Discuteremo, nel merito, le motivazioni della sentenza della Corte d'Appello del Coni. Non è la rivoluzione ma è un inizio. Daje.

Il comunicato del Forlì (qui sul sito)
La societá FORLÌ F.C., in persona del suo Presidente Stefano Fabbri, assistita dagli avvocati Enrico Crocetti Bernardi ed Enrico Lubrano, esprime soddisfazione per il decreto di accoglimento delle richieste cautelari formulate nel proprio ricorso, emanato oggi dal Presidente del Collegio di Garanzia per lo Sport presso il Coni. La società auspica, altresì, che il Collegio di Garanzia dello Sport - in esito all'udienza del prossimo 23 settembre fissata per la discussione del ricorso in sede collegiale - in definitivo accoglimento del proprio ricorso, riconosca l'illegittimitá della decisione impugnata, nelle parti censurate dalla Società FORLÌ F.C., con conseguente diritto della stessa di partecipare al Campionato di Lega Pro 2015/2016.

31 commenti:

  1. Ma scusate ed il Gubbio? Pazzesco quello che sta succedendo nel calcio italiano. Tavecchio fatti da parte!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Quanto meno abbiamo fatto capire a quelle merde di che pasta siamo fatti. MERDE!!!! Poi il resto glielo faremo capire quando passano dal morgagni.... E se passano prima del previsto ci troveranno ancora piu carichi..

    RispondiElimina
  3. Spero di sbagliarmi..ma davvero ci metteranno in lega pro dopo aver fatto una partita in D ??? la vedo molto dura...e il gubbio ??

    credo sia difficile se non impossibile...speriamo di sbagliare....

    RispondiElimina
  4. Iniziamo il campionato di D....poi magari ci troviamo in C!?!?mo sel??solo in Italia !!

    RispondiElimina
  5. Io mi stavo già gustando di essere a 6 punti domenica sera e di comandare la classifica di serie D.....

    RispondiElimina
  6. Ora verrà fuori un bel casino. A mio avviso seguiranno il forli anche Gubbio ed altre ... La devono pagare...

    RispondiElimina
  7. quali sono i possibili sviluppi?

    RispondiElimina
  8. Magari andasse in porto il ricorso con una riammissione in Lega Pro per la nostra squadra! Al di là degli esborsi economici che aumenterebbero, non solo sarebbe una ventata di aria fresca e di giustizia per la prima squadra, ma soprattutto per tutto il settore giovanile sul quale quest'anno il Forlì ha investito risorse e tanto lavoro ma che purtroppo si ritrova a partecipare ai campionatuccoli provinciali come l'ultima delle società dilettantistiche. Ricordiamoci tutti che una squadra come il Forlì per svilupparsi deve contare assolutamente sui prodotti del proprio vivaio, valorizzando i giovani e dandogli la possibilità di crescere con la prospettiva di essere parti determinanti per il futuro. E se poi il lavoro verrà svolto nel migliore dei modi (e sono sicuro che lo stanno facendo) magari in futuro questi giovani avranno la possibilità di calcare palcoscenici più importanti con relativo rientro economico per la società. Speriamo.....

    RispondiElimina
  9. ADESSO DOVRANNO SPIEGARCI PERCHÉ TERAMO E SAVONA SONO COLPEVOLI DI RESPONSABILITÀ DIRETTA AD ALTERARE IL CAMPIONATO E NON SONO STATE CONDANNATE PER QUELLO CHE PREVEDONO I REGOLAMENTI DI GIUSTIZIA SPORTIVA.A QUEL PUNTO SE NON SONO STATI COMPRATI ANCHE AL CONI (COME SICURAMENTE AVVENUTO FRA I GIUDICI DELLA CORTE DI APPELLO,IN PRIMIS IL COMPONENTE CHE LAVORA A TERAMO ) DOVRANNO APPLICARE LA GIUSTO CONDANNA PREVISTA DAL CODICE !!!

    RispondiElimina
  10. Sono felice perché la nostra dirigenza ha deciso di imboccare questa strada, è stato accolto il ricorso e bene così, tanto si voleva.
    Il mio parere da tifoso è che ne usciremo con le ossa rotte...la Lega che già non ci vede di buon occhio ci bollera' come società scomoda e se lo ricorderà in ogni occasione.
    Non mi faccio illusioni, staremo a vedere.
    Se quei maiali Tavecchio in primis sono scocciati e costretti ad occuparsi di una sentenza che pensavano chiusa io GODO!!!
    Ma quei bastardi ci faranno pagare a prescindere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se quei RATTI DA FOGNA che comandano il calcio in Italia ce la faranno pagare in futuro a prescindere dal risultato di questo ricorso è lo stesso , almeno faremo vedere che in questo paese disgraziato non può vincere sempre il malaffare e non possono trionfare sempre i delinquenti !!!

      Elimina
  11. Sicuramente ci riammetteranno in Lega Pro (risate di sottofondo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovesse succedere che ci riammetessero in lega pro (io pure non è che nutro tantissime speranze ) comunque una grandissima risata si levera' verso di te Filippo sperando che sia la volta buona della tua resa !

      Elimina
    2. Mi mancava la perla di saggezza del tuttologo....
      E invece mi sa che in parecchi tra federcalcio lega ecc si stiano un pelino preoccupando....finirà come è iniziata ma almeno qualche peperino al culo adesso ce l'hanno..... Caro il mio tuttologo da ridere.....

      Elimina
    3. Se siete acidi tra tutti e due... rilassatevi, era una semplice battuta, tra l'altro scontata.

      Se dovessimo venire riammessi non ci sarà alcuna mia resa, anzi sarei il primo a rallegrarmi: a cosa mi dovrei arrendere poi non l'ho ancora capito... se me lo spiegate sarei contento, dato che fino a prova contraria stiamo parlando di calcio e non faccio altro che esprimere opinioni, giuste o sbagliate che siano, anche se sinora i fatti mi hanno sempre dato ragione... non c'è nessuna guerra in atto... mica siamo in Ucraina o stiamo combattendo contro l'Isis... ma tant'è, certe botti danno il vino che hanno.

      Darmi poi del tuttologo, quando ho sempre parlato di argomenti attinenti il calcio Forlì e le sue disavventure, è ridicolo... non ho mai sostenuto di essere un tuttologo, sono solo un tifoso più che ventennale del Forlì che come tutti ha delle cose da dire, ma evidentemente ad alcuni utenti del blog danno fastidio le mie idee, questo l'ho capito.

      Probabilmente sto antipatico a certe persone perchè sono stato uno dei pochissimi a difendere Rossi fin dall'inizio affermando che col suo esonero saremmo finiti male... come in effetti è accaduto: ecco, chi non ha digerito questa polpetta probabilmente si deve in qualche modo rifare, e quindi ogni cosa che scrivo non è ben accetta... ma se è andata come avevo preventivato non è colpa mia, e tutti i buffoni che gracchiavano 'Rossi arrenditi' un anno fa, dovrebbero tacere e recitare il 'mea culpa' invece di sproloquiare contro il sottoscritto ad ogni piè sospinto.

      Elimina
    4. (Risata di sottofondo)...

      Elimina
  12. che siano tutti maledetti !
    farabutti su farabutti.
    ….. già non contavamo niente, da oggi in poi ci faranno pagare ogni respiro.

    PER SEMPRE FORZA FORLI' !!!!!!…. IL RESTO SONO LADRI !!!

    RispondiElimina
  13. Nn credo che riusciremo a vincere questa guerra impari ma almeno possiamo essere tanto orgogliosi di essere forlivesi più che mai e orgogliosi della tenacia del nostro Presidente. ....cmq il blocco anche delle partite in lega pro ci deve davvero far pensare quanto abbiamo smosso le acque su questa faccenda davvero disgustosa....
    Ale FURLÈ!

    RispondiElimina
  14. Evidentemente in questa vicenda c'è qualche cosa che non torna e se ne sono accorti in parecchi, Torres e Lamezia in appello le hanno stangate facendole retrocedere, invece per Savona e Teramo è stato ridimensionato il tutto in maniera anomala.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  15. Sul sito del Teramo annunciano ricorso contro la sospensione delle loro partite a causa del ricorso del Forlì e che si costituiranno parte civile contro di noi perché chiediamo la retrocessione in serie D di Teramo e Savona ! Cominciano a scoprirsi i pentoloni . . . . !

    RispondiElimina
  16. Gli sta venendo un pò di diarrea a quei bastardi !

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Per Marco Righi : vorrei sapere cosa ha portato alla retrocessione in serie D di Torres e Vigor Lamezia ; hanno commesso reati più gravi di Teramo e Savona oppure lì è stata semplicemente applicata la legge mentre di qua no ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. claudio ... le motivazioni per torres e lamezia non sono state ancora pubblicate ... le società stesse le stanno aspettando per tornare alla carica ... non si finisce più.

      Elimina
  19. Adesso altri 10 giorni di passione e il 23 i nostri legali devono mettere letteralmente le palle sul tavolo, se me lo permettete allargo la prospettiva,le nostre PALLE GROSSE E GONFIE!!! perché solo con certi attributi si cambia la storia!!!
    Resistere a tutto e tutti perché in questi giorni ci spareranno merda da tutte le parti! Esagero???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non esageri, anzi dobbiamo stare molto in orecchio....ma è solo giusto andare avanti in tutte le sedi. Sono contento che dopo una figura di m come la festa si faccia una figura di rompicoglioni sesquipedali...

      Elimina
    2. No non esageri, anzi dobbiamo stare molto in orecchio....ma è solo giusto andare avanti in tutte le sedi. Sono contento che dopo una figura di m come la festa si faccia una figura di rompicoglioni sesquipedali...

      Elimina
  20. perchè in questo dannato paese si deve aver paura di chiedere giustizia??? ... perchè si deve aver paura delle ripercussioni ??? ... quello che sta facendo la società del forlì calcio è encomiabile ... è assolutamente meglio creare un precedente come questo che quello della corte d'appello ... o no??? ... basta con queste paure con questo comportamento omertoso ... è ora che qualcuno cominci basta abbassare il capo.

    RispondiElimina

Dì la tua