giovedì 13 agosto 2015

La Top 10 degli incroci



Secondo il mio personale godimento, o affetto in qualche caso, comunque picchi emotivi. E senza distinguere per gironi. Aiutatemi perché ho sicuramente lasciato indietro qualcuno e qualcosa.

Chi NON incontreremo se verranno confermate le sentenze

10° Sebastian Petrascu (Ravenna)
9° Ale Evangelisti (Mezzolara)
8° Lo stadio Tardini
7° Daniele Mordini (Imolese)

6° Attilio Bardi (Imolese)
5° L'allenatore del Mezzolara Fabio Bazzani
4° Daniele Melandri (Parma)
3° Marco Bernacci (Ribelle)
2° Roberto Rossi (Romagna Centro)
1° Il Ravenna

Chi INCONTREREMO se verranno confermate le sentenze

10° Andrea Gasbarroni (Giana)
9° I tifosi del Gubbio
8° Richard Vanigli (Tuttocuoio)
7° Francesco Torelli (Rimini)
6° Il Mazza di Ferrara
5° Mirco Spighi (Alessandria)
4° Il Pisa
3° Adrian Ricchiuti (Rimini)
2° Il Siena
1° Il Rimini

29 commenti:

  1. per me è sicuramente stimolante la prima ma la seconda è più importante se non fondamentale per il nostro futuro prossimo.


    tornando alle retrocessioni scontate di teramo e savona volevo dire che per la giustizia sportiva truccare una partita o dieci è la stessa cosa perché nella'etica sportiva l'onestà deve essere integerrima e preservata dal benché minimo sospetto ... infatti nella giustizia sportiva se tu sei accusato da intercettazioni telefoniche o da denunce di persone coinvolte devi portare le prove per sconfessare ciò (giustissima giurisprudenza se no sarebbe la fine) al contrario di quella
    ordinaria che per essere accusato si devono presentare fatti certi ... per non parlare poi del comportamento millantatatorio e indisponente nei confronti della commissione federale di giustizia da parte del presidente campitelli ... comportamento probabilmente suggerito da quegli sprovveduti dei suoi avvocati (che con il loro operato potrebbero far inasprire le pene) ... e anche se avesse patteggiato sarebbe retrocesso ugualmente con qualche punto in meno di penalizzazione ... il paragone poi con la punizione subita dalla juve non ha senso perché nella pena inflitta ai bianconeri si sono tenuti conto giustamente dei meriti sportivi e quindi il teramo proprio perché la sua promozione era storica ha inevitabilmente inasprito il proprio comportamento anti sportivo ... chiudo dicendo che al prossimo campionato di lega pro parteciperà anche il san marino ... l'aquila atterrerà nella pianura della serie D.

    RispondiElimina
  2. torres retrocessa con 10 punti di penalizzazione ... vigor lamezia e brindisi radiate ... e vai!!

    RispondiElimina
  3. Ma x l aquila solo 1 punto... Per ora

    RispondiElimina
  4. Mi sfugge il senso della punizione per L'Aquila

    RispondiElimina
  5. In effetti per L'Aquila mi aspettavo una pena molto piú severa....cmq io aspetto con ansia lunedí...

    RispondiElimina
  6. L'aquila ha colpa solo il direttore sportivo e lui combinava le altre partite non tanto quelle di aquila infatti per lui hanno chiesto quasi sei anni di esclusione da tutto

    RispondiElimina
  7. E del nostro amico lucifora ..... Hahahaha finitaaaaa

    RispondiElimina
  8. Tosoni,si chiama Nucifora comunque ci siamo capiti,è quel mafioso lì !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il telefono... Scrivo una cosa ne compare un altra...... Me lo ricordo bene...

      Elimina
  9. l'aquila è stata penalizzata di 1 punto per la partecipazione di de nicola alla combine savona - teramo ... deve essere ancora giudicata per responsabilità oggettiva per altre 30 partite ... ahahahahah .. a raga?! ... ci siete o ci fate??!?!

    RispondiElimina
  10. Quello è stato ieri...oggi Palazzi ha richiesto un altro punto, mi sembra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non credo che i processi siano finiti qui ...come può l'aquila avere un punto di penalizzazione per tutto quello che ha combinato de nicola che è ancora agli arresti domiciliari?? ... sarebbe alquanto strano

      Elimina
    2. credo che debbano valutare ancora gli avvisi di garanzia partiti nel mese di agosto.

      Elimina
    3. .. e da quello che ho capito in questi tre giorni hanno processato le responsabilità dirette

      Elimina
  11. Secondo me L'Aquila rischia parecchio, c'è un motivo se il San Marino partecipa al processo come parte lesa...Comunque aspetto con ansia lunedì!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato la stessa cosa vedendo il san marino ammesso al dibattimento....

      Elimina
  12. Esatto,le responsabilità dirette e il caso Savona -Teramo sono state stralciate dal resto che sarà giudicato da ora in poi.Per L'Aquila e Santarcangelo i cazzi amari devono ancora arrivare !

    RispondiElimina
  13. Comunque per tornare al tema lanciato da Fantini,chi incontreremo facendo la lega pro e chi NON INCONTREREMO NON FACENDO LA SERIE D,con tutto il rispetto non è che me ne frega molto,l'importante è essere nella categoria superiore, nel calcio che conta un pochino di più. Mi basta sapere di incontrare e battere il Rimini !

    RispondiElimina
  14. Domanda alla gente più esperta di me sui temi giuridico-sportivi e sulla giustizia sportiva in generale (vedi Marco Righi o Riccardo):

    se anche le sentenze definitive dovessero riammettere il Forlì in Lega Pro, sarebbe possibile nella peggiore delle ipotesi che le società retrocesse facendo ricorso possano venire per assurdo riammesse e il Forlì escluso nuovamente?

    E in quest'ultimo caso quale sarebbe la data ultima dopo la quale il Forlì potrà dormire sonni tranquilli al 100%, ovvero la data in cui ci sarà la totale certezza della Lega Pro, ricorsi e contro-ricorsi delle società condannate compresi?

    RispondiElimina
  15. Da quel che ho letto io si deve aspettare il secondo grado di giudizio, credo il 24, e il giorno dopo faranno i calendari se non sbaglio.

    RispondiElimina
  16. è già buono lunedì ... le sentenze non cambieranno se non in peggio ... per loro ovviamente ... un piccolo particolre se vogliamo sono la differenza dei punti afflitti a teramo e savona dove fanno capire che i propositi di combine sono partiti dagli abruzzesi ... mi ripeto se avessero patteggiato avrebbero limato i punti di penalizzazione e basta ... prendere per il culo la procura federale è un classico atteggiamento da mafiosetti ed è un autentico cappio al collo ... e i tifosi teramani che insitono a gridare allo scandalo perché secondo loro sono stati retrocessi di due categorie ... ma quando mai hanno giocato in B questi! ... l'ignoranza è una gran brutta cosa ... che se non la si argina ti conduce velocemente alla stupidità.

    RispondiElimina
  17. volendo fare una previsione ... il 24 potranno ridurre i punti di penalizzazione ... di solito ne sparano molti proprio per dare il classico contentino successivamente.

    una precisazione ... non ho la certezza di quello che dico ... mi pongo su un ragionamento che si basa su una logicità legata alla giurisprudenza sportiva e ai suoi precedenti ... se cosi non fosse il sistema sportivo ne pagherebbe le conseguenze ... la frode nello sport in genere (é troppo semplice e sottile attuarla) che va combattuta con l'inasprimento e la durezza delle pene.

    RispondiElimina
  18. Infatti, proprio di questo volevo parlare...cioè dopo 24 ore i commenti che si trovano un po' in giro sulla rete riguardano la spropositata ( secondo molti) differenza di trattamento tra Teramo e Catania. Ma il difetto sarebbe nel fatto che c'è una sola partita, nella quale secondo alcuni, i riscontri oggettivi sul presidente Campitelli scarseggiano. Inoltre una condanna di quel tipo ucciderebbe per qualche anno la società. Penso che il magistrato Artico dovrà decidere questo: 1) la combine non c'è stata oppure le prove sono labili. Conseguenza: la giustizia sportiva non crede alle intercettazioni della giustizia ordinaria e non considera il lavoro della Procura di Catanzaro credibile. Sarebbe, secondo me, grave. 2) la combine c'è stata. La pena è esagerata? Potrebbe bastare allora penalizzare di quel tanto che serve all'Ascoli per essere promosso e tenere il Teramo in Lega Pro. Conseguenza: salviamo la faccia, nel senso che non esageriamo ma facciamo ( un po'...) di giustizia ma allo stesso tempo ammettiamo che il reato c'è stato e non abbiamo avuto il coraggio di distruggere una società che in fondo era giunta praticamente in serie B. Il messaggio sarebbe: provateci, magari vi scoprono ma al massimo vi penalizzano un pó. Non mi piacerebbe. 3) manteniamo le retrocessioni e togliamo quasi tutti i punti di penalizzazione. Spero che accada così. Sarebbe la cosa più sensata, credo. Può darsi non ci sia la pistola fumante, come affermano gli avvocati difensori, ma sia per le cose dette da Corda sia per tutta una serie infinita di telefonate credo che qualcosa sia stato aggiustato. Allora bisognerebbe capire cosa il dott.Artico pensa...magari! Se cioè anche in assenza di pistola fumante gli indizi sono tali da meritare retrocessioni come richiesto da Palazzi. Temo varie cose: le posizioni un po' sfumate della pravda rosa, che anche stamattina articolava sulla sproporzione delle pene richieste; temo il tempo da oggi a lunedì che potrebbe in qualche modo far trovare il modo di aggiustare la situazione alla meno peggio per un uomo che ha soldi e un po' di potere.
    Mi auguro di no. Scusate lo sproloquio.
    È che vorrei fosse già il 17 e devo passare il tempo:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto comprensibile e anche possibile giovanni ... hai fatto un'ottima disamina di quello che potrebbe accadere ... ma ho una visione diversa e che ha dei precedenti ... al di lá che oggi più che mai le penalizzazioni si sono inevitabilmente inasprite per la visione attuale del sistema sociale e politico ... che si riferisce a genoa-venezia di qualche anno fa dove la promozione dei liguri in serie A fu tramutata in serie C ... è chiaro che le nostre paure sono paragonabili a quelle teramane eugubine e savonesi ... ma la giustizia in campo sportivo deve fare il suo corso ... altrimenti è la fine

      Elimina
  19. Ok, quindi da quanto ho capito bisogna attendere fino al 24 agosto per capire quale campionato faremo.

    Mi metto l'anima in pace e aspetto che i cadaveri passino lungo il letto del fiume.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si filippo hai detto bene ... dobbiamo metterci l'anima in pace e aspettare i cadaveri ... sperem.

      Elimina
  20. Io avrei messo all' 1 i fratelli di Gubbio e al 2 il rimini..

    RispondiElimina

Dì la tua