mercoledì 1 aprile 2015

A qualcuno piace Aldo



Il copyright del titolo è di Bilancioni. Io ho Aldo caldo e Firichiamo, più un altro che tengo in serbo per la prossima vittoria. Non quella improbabile ma possibile di Ferrara: domattina vado in montagna e ci resto fino a martedì prossimo. Non avendo i rudimenti dello sci ma intenzione di provarci potrei tornare in stampelle, nel caso mi accoderei ai biancorossi cui quest'anno sono toccati in sorte infortuni di ogni genere: out al 'Mazza' Reato, Jidayi, Hamlili, Leo e Rosafio oltre a Drudi appiedato dal giud sportivo. Quindi chi gioca? Boh. Secondo me potrebbe tornare Scotti in porta, Catacchini centrale, Capellini se stesse bene trequartista. Ma sono pure illazioni visto che oggi non ho potuto partecipare alla conferenza stampa di Arrigoni e in settimana ho seguito zero virgola zero allenamenti. Doveva parlare Firicano? Vero. Ma Aldone ha glissato forse, immagino io, perché la sua assenza in sala stampa alla vigilia di Forlì-Ascoli ha portato non bene ma benissimo. A qualcuno piace Aldo. A me per esempio.

77 commenti:

  1. buona montagna! scotti in porta???! ... mah! ... e in questo caso non centra per niente la scaramanzia. ... intanto il santarcangelo ha vinto e deve recuperare una partita ... mi sa che si salva direttamente.

    RispondiElimina
  2. Ma il prato ha pareggiato....

    RispondiElimina
  3. Far tornare Scotti in porta sarebbe secondo me assurdo e irrispettoso nei confronti di Casadei che domenica scorsa ha fatto un partitone!!! Spero proprio che ciò non accada! ...secondo me l'idea Capellini ci potrebbe stare,però non credo abbia un tempo nelle gambe ancora; sinceramente non ne ho idea neanche io su chi potrebbe sostituire Rosafio!...comunque io nel secondo colpaccio consecutivo ci credo!!! Forza Forlì!!!

    RispondiElimina
  4. E come per domenica scorsa.... Noi oggi si vince.

    RispondiElimina
  5. Il problema è che se il Forlì crede nella salvezza diretta anche la Spal può credere nei play-off, questo è il problema.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. impossibile carlo ... la spal per andare nei play off dovrebbe arrivare almeno terza (molto difficile) e come miglior quarta ancora peggio (il pavia del girone A ha già 60 punti)

      Elimina
  6. Per me Capellini trequartista fa dei danni...agli altri!
    Dai burdel!
    ps: occhio Fantini, se te la vedi brutta con lo spazzaneve fai tante soste con punch e cioccolate e risolvi il problema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  7. Savona e san marino sconfitte dai ragazzi dai.....

    RispondiElimina
  8. La pro pareggia ad Ascoli san marino e Savona nettamente battute. Se si vince si sogna da ragazzi dai...

    RispondiElimina
  9. Mi dispiace urtare qualche tifoso ma Melandri in campo da un po di tempo sinceramente mi inizia a rompere i cosiddetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti quoto appieno! Da Gennaio è un'altro giocatore,IRRICONOSCIBILE!!! sembra non ne abbia voglia!

      Elimina
    2. Giusto.. Irriconoscibile....

      Elimina
  10. malino ma il secondo gol della spal era in fuorigioco

    RispondiElimina
  11. il secondo goal della spal nettamente in fuorigioco ... quando è partita la palla su punizione ... cottafava che poi ha segnato era al di la di tutti ... scandalo come al solito! ..

    RispondiElimina
  12. e poi ci sarebbe da rivedere dov'è finita la palla sul calcio d'angolo di fantoni ... mah! ..

    RispondiElimina
  13. Su Fantoni non è entrata per pochissimo...ero in linea...

    RispondiElimina
  14. Su Fantoni non è entrata per pochissimo...ero in linea...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meglio così se no ci sarebbe da gridare allo scandalo.

      Elimina
  15. Mi chiedo quando riusciremo a terminare una partita senza subire goal.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  16. Grazie a chi condivide l'opinione su Melandri.....un altro appunto ma Morga quanto è inutile e scarso! Pensavo che il mister mettesse su cappellini al 60 esimo ma si vede che ancora nn ha la gamba.....anche perché Fantoni nn mi piace molto

    RispondiElimina
  17. E fantini é il solito.... Ci vorrebbero 11 docente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e speriamo che non rientri più

      Elimina
    2. Fantini non può giocare in Lega Pro unica!!!!

      Elimina
    3. Che colpe avrebbe Fantini questa volta, a parte il fallo da espulsione che si poteva risparmiare dato che la gara era già persa?

      Elimina
    4. Nessuna "colpa" Filippo, dico solo che secondo la mia modesta opinione, questo non è un giocatore da Lega Pro Unica! Non mi sembra proprio tecnicamente all'altezza; se ne accorse a Bellaria Campedelli jr, che lo volle a tutti i costi facendogli fare il grande salto tra i professionisti, e poi lo rilegò spesso in panchina e lo testimonia tutt'ora mister Firicano che quando ha Drudi a disposizione,pur di non farlo giocare, schiera Catacchini (che sarebbe un terzino) in mezzo!

      Elimina
    5. Mi risulta che nella precedente gara Firicano avesse schierato Catacchini centrale perchè Fantini era squalificato, se non erro.

      Comunque non sono assolutamente d'accordo sul valore del giocatore: Fantini è un centrale forte di testa e fisicamente, che alza il tasso agonistico di questo Forlì così poco battagliero e molto remissivo...è sempre l'ultimo a mollare, in una squadra con poco carattere e piena di giocatori 'morbidi' agonisticamente.

      Elimina
    6. Erri,era in panchina ed è subentrato a Rosafio! Comunque sul tasso agonistico, non lo metto in dubbio, ma sul tasso tecnico si; non basta essere alti e forti di testa per fare il difensore centrale nella terza serie professionistica italiana! In questa stagione(ovviamente non è stato l'unico!) ha anche commesso errori evidenti in marcatura e ha causato anche qualche rigore se non ricordo male...

      Elimina
  18. ultime 5 partite ... se si vogliono evitare i play out sono obbligatori 12 punti ... 9 nelle tre partite in casa ... e vincere a san marino ... sarà .......

    RispondiElimina
  19. Per me non bastano neanche quelli ... E con un Melandri cosi... Durissima

    RispondiElimina
  20. male malissimo il forlì spal di un altro pianeta tutti insufficienti a parte Docente

    RispondiElimina
  21. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  22. che tristezza il Forlì in questa partita...:( espulsione e conseguente puzione regalata a Tgni è l'emblema di questa partita....siamo troppo discontinui...dopo il colpo con l'Ascoli enorme passo indietro...peccato...io in generale la vedo dura evitare i play-out...:(

    RispondiElimina
  23. Sarebbe già un miracolo tenerne dietro tre per andare ai play out con il vantaggio, comunque difesa totalmente inadeguata per la categoria.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  24. alla stregua di san marino e savona ... passo indietro nella determinazione ... difesa di burro (anche casadei mi è piaciuto poco) e zero tiri nello specchio della porta ... mancano gli infortunati non c'è che dire ... docente ammonito credo sia diffidato se è così salterà il pontedera ... melandri impalpabile ... ma bisogna morsare sino alla fine.

    RispondiElimina
  25. Comunque se fosse stato pareggio con Ascoli e Spal ( come si poteva sperare) adesso avremmo un punto in meno...

    RispondiElimina
  26. Io spero in una bella lavata di testa del mister e credo che inutile sperare perché sarà certa.....su Casini a come può un giocatore professionista fare quel retro passaggio a Fantoni per come si deve giocare anche in difensiva a Pettarin che nn è piu un bambino che bisogna sempre stargli col fiato sul collo a Melandri che sinceramente da quando nn è stato ceduto ha un comportamento in campo di uno che ne ha per il cavolo.....sinceramente puoi stare anche in panchina se deve giocare così oggi proprio secondo me ha toccato l'apice nn ha fatto uno scatto che uno.....cmq pure oggi formazione molto rimaneggiata quindi nn mi dispero più di tanto contando che la prossima Firicano avrà più giocatori per poter scegliere la formazione migliore sperando anche casomai legga qualche post :-)
    solo una domanda ma il baby Sassuolo che diavolo di fine ha fatto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stranamente sarà indisponibile/infortunato pure lui...

      Elimina
  27. Adesso bisogna recuperare qualche infortunato in questi 10 giorni, dimenticare subito Ferrara e ripartire da Ascoli...speriamo bene!!!....doveva segnare Melandri (che era cercato dalla Spal) e invece ci ha segnato Finotto che doveva arrivare come contropartita tecnica...te pensa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A posteriori sarebbe stato meglio cedere Melandri alla Spal: ma chi poteva prevedere che nel ritorno sarebbe diventato il fighetto svogliato che si vede in campo adesso?

      Elimina
  28. Quando una squadra forte e lanciata come la Spal segna nel primo tempo 2 gol sulle uniche tre occasioni avute, c'è poco da fare per un Forlì rimaneggiatissimo e, come ha fatto notare più di uno, con un Melandri che da punto di forza qual era nel girone di andata, si è trasformato in un enorme problema: forse sarebbe il caso di dare un po' di spazio a chi finora non l'ha avuto, penso a Morga e Gliozzi ad esempio.

    Non ho riguardato con attenzione il secondo gol della Spal: se era fuorigioco, siamo alle solite...gli arbitri ci affossano contro squadre più forti di noi che non avrebbero bisogno di aiuti per batterci.

    La Spal era partita per un altro campionato, doveva essere tra le prime tre squadre che si sarebbero contese il primato: solo per caso è rimasta nei bassifondi per un po', ma ora a questo ritmo può tranquillamente riprendere la Reggiana e lottare per i Play-Off.

    Noi comunque stasera siamo stati imbarazzanti per quanto riguarda la manovra offensiva: è inutile girarci intorno, con mezza squadra fuori per infortunio il centrocampo non regge ed è totalmente incapace di supportare le punte (anzi, la punta, visto che ultimamente pare che ne abbiamo solo una...): non è che Docente può inventarsi ogni domenica una doppietta giocando praticamente da solo...

    Ringraziamo la Lucchese che ha abbattuto il San Marino, pensiamo a recuperare in fretta gli infortunati, che sarebbe anche ora, e cerchiamo di raggiungere la quart'ultima posizione: quella posizione che ci permetterebbe di giocarci i Play-Out con dei vantaggi non indifferenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'unico vantaggio è il ritorno in casa ... che comunque non è poco.

      Elimina
    2. E la qualificazione in caso di parità di reti, che è tantissimo (siamo in Lega Pro grazie a questa regola).

      Elimina
    3. certo filippo ... non è poco anzi

      Elimina
  29. aldo sul finire di partita era fuori testa dall'incazzatura ... e per lui credo sia difficile mettere quella grinta a giocatori che lui non ha scelto ... basti pensare a castellani ... è entrato come se fosse andato in bar per un caffè ... gli rescinderei il contratto ... e se manca docente domenica prossima voglio vedere chi segna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe iniziare a segnare Morga ad esempio: un gol regolare l'aveva fatto...se non l'avessero ingiustamente annullato.

      Elimina
  30. forlì a due facce ... 17 partite fuori casa 7 punti 13 goal fatti 34 subiti al penultimo posto ... 16 partite in casa 26 punti 17 goal fatti 15 subiti al nono posto ... è quindi una questione di atteggiamento?? ... forse si.

    RispondiElimina
  31. La verità è che stiamo raccogliendo per quel che valiamo, all'inizio anno sono andato a vedere e se non ricordo male dei nostri componenti la rosa solo Catacchini, Guidi, Cejas e Docente vantano trascorsi importanti in C1, considerato che il Gordo si è chiamato fuori, Guidi lo abbiamo ceduto pensando di aver tirato un pacco in giro, il valore è questo...
    se uno si presente al Mazza con Fantoni titolare con la maglia numero 10, Turi, Pettarin e Fantini...a giocarsi la salvezza con sta squadra manco Mourinho ci salva dai guai..poi ci aggiungi il micio scansafatiche di sti tempi e tutto è più difficile. teniamoci stretti i play out che è grassa con sta squadra

    RispondiElimina
  32. Purtroppo quello che dice Andrea è vero: attualmente siamo scarsi, ma scarsi parecchio, considerando che mancano sempre un sacco di titolari e considerando che i "rinforzi" di gennaio si stanno rivelando poco rinforzi....
    Ad un certo punto del campionato (prima del mercato di riparazione) ero certo che la squadra fosse da metà classifica e probabilmente lo è più o meno anche adesso, al netto di squalifiche, infortuni, sfighe e arbitraggi (anche ieri sera ho visto un bel rigorino nostro su cui l'arbitro -lontanissimo- ha tranquillamente sorvolato).
    Il problema è anche ieri hai dovuto mettere in campo qualche onesto pedatore da eccellenza, vedi il trio delle meraviglie menzionato da Andrea assieme ad altri 3/4 giocatori di categoria inferiore, che non nomino ma tutti sappiamo chi sono...quando schieri 6/7 giocatori nettamente (ma NETTAMENTE) non all'altezza tecnicamente degli avversari vai poco in là...
    La spal ha giocato al gatto col topo, pur noi non sfigurando come intensità e agonismo...tutto qui.
    Se non si recuperano infortunati tecnicamente meglio dotati la vedo grigia....

    RispondiElimina
  33. certo la vostra analisi è quanto mai pertinente e centrata ... ma io però mi domando il perchè di questa netta differenza tra il rendimento avuto in casa e fuori ... lo abbiamo avuto anche nel girone di andata quando c'erano ancora certi giocatori e meno infortunati ... siamo calati nel rendimento casalingo nel girone di ritorno mentre fuori sempre uguale non abbiamo mai migliorato ... è una questione mentale ... non puoi sentirti forte in casa e debole fuori insomma! ... per quanto riguarda melandri ... io credo che dal momento in cui hanno ceduto forte ... che sicuramente rappresentava uno stimolo e una competizione per il posto da titolare ... e dalla consapevolezza di non passare più alla spal ... abbia chiuso mentalmente questo campionato ... forse un poi di panca gli avrebbe giovato ... speriamo tiri fuori le ultime energie soprattutto domenica prossima quando mancherà docente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io direi che a Melandri un po' di panca gioverebbe anche in questo finale di stagione: magari entrando nel secondo tempo potrebbe ritrovare quei guizzi e quelle energie che ha perso per strada.

      Elimina
    2. concordo ... ma si spera sempre che melandri il colpo a sorpresa te lo tiri fuori ... tra l'altro mi sembrava che docente fosse diffidato e quindi squalificato col pontedera ... invece non è così.

      Elimina
  34. Anche in casa ultimamente non è che stiamo facendo meraviglie mi pare...a parte la partita con l'Ascoli che è comunque in fase negativissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti è quello che ha determinato la nostra classifica attuale ... però non puoi pensare di fare due campionati a parte ... uno in casa e uno fuori ... è alquanto rischioso e ora se ne pagano le conseguenze.

      Elimina
  35. Riguardo al rendimento diverso in casa e in trasferta, in questi casi è indicativo di una squadra non così scarsa tecnicamente (altrimenti perderebbe spesso anche in casa), ma con poco carattere e coraggio, e sopratutto con poco agonismo nella maggior parte degli uomini: per questo in trasferta quasi sempre le buschiamo, perchè la maggior parte dei nostri giocatori se hanno il pubblico contro vanno in bambola e si impauriscono.

    Urge recuperare gli infortunati di peso (Cejas, Hamlili, Leo Arrigoni, Rosafio, Capellini, Jiday) per aumentare il tasso agonistico/caratteriale della squadra, che al momento è basso basso.

    Molti criticano Rosafio, ma nella gara con l'Ascoli ha servito l'assist per il primo gol di Docente e contro la Spal la mancanza di un trequartista si è sentita di brutto (Fantoni al suo posto si è rivelato impresentabile).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero ... rosafio pur essendo giovane e leggerino per noi dietro le punte risulta fondamentale.

      Elimina
  36. P.S. Ho visto la sintesi di Lucchese-San Marino: rigore inventato per la Lucchese con annessa espulsione totalmente ingiustificata del difensore sammarinese; secondo gol della Lucchese in probabile fuorigioco.

    I titani non sono una brutta squadra, tutt'altro: ringraziamo in questo caso anche l'arbitraggio per averli tenuti ancora a distanza di sicurezza...sperando di farceli rimanere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il san marino non è affatto una brutta squadra anzi ... e il pro piacenza senza i punti di penalizzazione ne avrebbe 37 ... quindi ci sarà da sudare per non arrivare ultimi ... e negli spareggi play out sarà comunque durissima.

      Elimina
  37. ultimi non arriviamo dai...per arrivare ultimi dovremmo perderle praticamente tutte di qui alla fine e non credo succeda. Ci sono tanti elementi inesperti e si vede che magari vedono la categoria per la prima volta o la hanno solo masticata poco. Per questo urge che ci sia almeno 1 elemento esperto per reparto. Quelli che fanno la differenza in categoria sono Docente e Catacchini che potrebbero giocare anche in serie B. Melandri da solo non potrà mai fare reparto come Docente. Il problema delle ultime partite sono le motivazioni e le squadre già salve "regaleranno" facilmente punti per cui il calendario è fondamentale

    RispondiElimina
  38. in queste ultime partite può succedere veramente di tutto ... guardando il calendario in generale anche il grosseto e il gubbio potrebbero essere coinvolte.

    RispondiElimina
  39. Io dico che Aldone, cosi come ha fatto fuori Scotti che ne combinava una a partita, ci metterà poco a far fuori anche il micio, che qualcuno più su ha giustamente ribattezzato fighetto svogliato..in campo ci vuole gente che morsa e combatte, a sto punto meglio morga cento volte..
    nell'attesa speriamo di recuperare qualche pezzo come Arrigoni, Jidaiy, Hamlili ecc gente che in campo lotta con il coltello tra i denti non fighetti. ale Furlè !!!

    RispondiElimina
  40. Speriamo di recuperare molti infortunati e di piazzarci bene nella griglia play out,magari crescendo un pochino nel finale di campionato.Poi negli spareggi ci vorrà un altro miracolo stile Porto Tolle ! Alla salvezza diretta non ci credo più, bisogna essere obiettivi . . . !

    RispondiElimina
  41. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  42. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  43. Dopo attento studio del calendario di tutte le altre, rischiano grosso insieme a noi Savona prato pistoiese e gubbio. Con san marino e pro piacenza la griglia sarà questa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' indispensabile arrivare allo scontro diretto col San Marino alla penultima giornata con almeno 4 punti di vantaggio sui titani: in caso contrario ce la vedremmo davvero brutta.

      Elimina
    2. Viceversa, se il San Marino fosse già retrocesso a due giornate dalla fine ed il Pisa fosse fuori dai giochi all'ultima giornata, per noi si aprirebbero prospettive molto interessanti...

      Elimina
  44. Giustissimo Filippo. Ma è fondamentale che il San marino vinca le prossime due partite in casa in modo da buttare nella mischia anche Gubbio e Grosseto. A mio avviso la salvezza diretta sarà a 44....

    RispondiElimina
  45. Giustissimo Filippo. Ma è fondamentale che il San marino vinca le prossime due partite in casa in modo da buttare nella mischia anche Gubbio e Grosseto. A mio avviso la salvezza diretta sarà a 44....

    RispondiElimina
  46. Giustissimo Filippo. Ma è fondamentale che il San marino vinca le prossime due partite in casa in modo da buttare nella mischia anche Gubbio e Grosseto. A mio avviso la salvezza diretta sarà a 44....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei temerario se speri che il San Marino vinca le prossime due partite in casa... io spero vivamente che non accada, perchè vorrebbe dire rischiare sul serio l'ultimo posto. Qua dopo l'Ascoli facciamo tutti gli ottimisti, ma abbiamo vinto una sola partita sulle ultime 14 giocate...

      Elimina
  47. http://www.tuttolegapro.com/altre-news/forli-e-quella-paura-di-viaggiare-103171

    RispondiElimina
  48. Risposte
    1. tornato tutto intero. visto spal-forli sul tablet, che sofferenza

      Elimina

Dì la tua