mercoledì 30 luglio 2014

Fuori i forlivesi dalla Mare


Oltre agli juventini, sarebbe carino se anche i forlivesi la smettessero di seguire le sorti del Cesena come qualcosa che li riguarda. Cesena è un'altra città e non fa molta differenza se un forlivese tifa Juventus, Albinoleffe, Benevento oppure Cesena. E' un'altra città. E' un'altra città. E' un'altra città. E' un'altra città.

E' un'altra città, peraltro non lontanissima dal Forlì visto che la C1 l'ha fatta tanti anni, ha giocatori in prestito al Forlì ed è professionistica esattamente come il Forlì. Quindi basta con sta storia dei gobbi e tiriamo fuori i forlivesi, dalla Mare.

Menzione speciale al cesenate Leo Arrigoni, che ieri in conf stampa a domanda ('Meglio il bianconero o il biancorosso?') ha risposto 'Il biancorosso tutta la vita'.

21 commenti:

  1. Come ti capisco Riccardo, ma secondo me è una battaglia persa "quelli la" non sanno neanche dov'è il Morgagni.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  2. Ne conosco molti di questi "forlivesi"......meglio lasciarli perdere!!!! Stanno bene là!!!
    Forza Forlì!!!!!

    RispondiElimina
  3. Grande fanto e grandissimo leo.

    RispondiElimina
  4. Te Fantini hai una grande dote: spesso prendi nel pallino.
    Sicuro che se i forlivesi stessero fuori dalla mare (fosse vero!) di vuoti ce ne sarebbero parecchi...
    Il fatto è che i cesenati (di Cesena), persone generalmente molto simpatiche e espansive, quando si parla di calcio sembra che abbiano la Bibbia in tasca, gli parte come una modalità stronzo on e cominciano a straparlare cesena di qua cesena di là, le altre realtà romagnole non hanno quasi dignità di esistenza.
    Loro sono il popolo eletto calcisticamente e tutta la romagna dovrebbe prostrarsi...il bello è che tanti forlivesi lo fanno anche se in un certo senso hanno meno "nobiltà" dei cesenati di Cesena.
    Mi ricordo una battuta in tv del vecchio Lugaresi, che incalzato da una domanda scomoda ha risposto in dialetto: ALORA VA A VDE' E FURLE'
    Ecco questa è la mentalità del cesenate tifoso, e tanti forlivesi come pecorelle belanti dietro...

    Valà che una decina d'anni tra eccellenza serie d e simili e gli passerebbe la randa....chi vivrà vedrà.

    RispondiElimina
  5. ribrezzo e disprezzo per le migliaia di forlivesi che affollano lo stadio cesssssenate !

    RispondiElimina
  6. Vedendo la partita in tv non si può non pensare al nostro stadio in confronto a quello di Cesena. Questo rimane un problema grandissimo per chiunque voglia fare calcio a livello alto o altissimo a Forli. Certamente per qualche forlivese andare al Manuzzi " fa figo", andare in curva fa parte di un rito, bisogna però dire che il Manuzzi è un bello stadio. Pensiamo alla nostra gradinata scoperta, alla mancanza di curve, al velodromo che impedisce una vicinanza maggiore...almeno c'è stato un periodo in cui c'era una curva...Lo stadio crea anche una certa atmosfera...Vedremo col tempo, se riusciremo a mantenere la categoria per qualche anno...

    RispondiElimina
  7. Sottoscrivo totalmente il post di Riccardo: Cesena è un'altra città, ed i forlivesi dotati di senso di appartenenza devono tifare solo Forlì. Fuori i forlivesi dalla mare!

    RispondiElimina
  8. bisogna generalizzare un attimo: è vero cesena è un'altra città ma anche torino milano roma ecc ecc...
    allora vi faccio una domanda a tutti quanti :
    CHI TIFA SOLO IL FORLì ?
    IO SONO TRA QUELLI CHE TIFO SOLO IL FORLI ANCHE PERCHE' DI SQUADRE UNA SE NE TIFA ED E' QUELLA CHE HA LE CHIAVI DELLA TUA FEDE

    RispondiElimina
  9. il discorso è molto più ampio per me. Non basta dire che se uno è forlivese deve tifare forlì perchè a questo punto crollerebbero i tifosi di Juventus, Inter, Milan ecc. Lo stesso Fantini, juventino, tifa una squadra di un'altra città. di un'altra città. di un'altra città. di un'altra città.

    Per cui di cosa stiamo parlando?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda è molto semplice. uno può fare il tifo per chi cazzo gli pare, e ci mancherebbe. ma il senso di appartenenza è un'altra cosa: quello ce l'hai verso la squadra della tua città, punto. Per un forlivese tifare Cesena o tifare Juventus è la stessa cosa. Non c'è senso di appartenenza, è una scelta. Per questo "Fuori i gobbi dalla mare" equivale a "Fuori i forlivesi dalla mare". E' identico. Sono tifosi di altre città, non c'è appartenenza. E non è un'opinione ma geografia

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  10. Io ho vissuto 20 anni a Como, ora vivo a Forlì, come posso non continuare a seguire con affetto il Como pur non vivendo più sul lago?

    RispondiElimina
  11. Concordo con Alessandro. Tifo solo forli, simpatizzo x l Inter. Dovessi scegliere tra una Champions Dell Inter o una promozione del forli non ci penserei un attimo,solo forli...cosi come se dovesse esserci una partita tra le due. Solo forli... Domanda x il mitico fanto, hai notizie del numero di abbonamenti fatti?

    RispondiElimina
  12. L'ho sempre pensato e mai come ora ne sono convinto: il Cesena oltre per la tradizione (anche se è nata 21 anni dopo il Forlì) e la militanza sempre a livelli medio-alti affascina per lo stadio, che è un vero gioiellino (altro che il nostro vetusto e scomodo Morgagni) e per il fatto che negli anni è riuscita per vari motivi (primo dei quali mancanza di concorrenti valide a certi livelli) a rappresentare la Romagna calcisticamente parlando, anche in un' ottica di aggregazione anti-bolognese.PURTROPPO tutto ciò ha finora ostacolato la crescita di un vero e proprio senso di appartenenza calcistico alla città di Forlì (come espresso dall'ottimo Riccardo Fantini), oltre il fatto che per DNA il forlivese è tendenzialmente "esterofilo" e non sa apprezzare (al contrario dei cittadini di altri posti) le bellezze che offre la propria città, tanto che spesso sono i "forestieri" ad indicarcele....

    RispondiElimina
  13. Io tifo solo ed esclusivamente la squadra della mia città , come dice Tosoni sono simpatizzante interista ma per me la domenica esiste solo il mio galletto!
    Chi vuole andare a Cesena è libero di farlo!

    RispondiElimina
  14. ripescate in serie C : aversa normanna , torres e martinafranca.

    ...... non ho capito i criteri, i motivi ..... ma è un pezzo che ho rinunciato a capire la lega, macalli, i suoi amici e un po' tutte le istituzioni in generale.

    Lunedì 4 faranno i gironi e calendari di coppa italia serie C.
    Martedì 12 i calendari del campionato.

    RispondiElimina
  15. Grazie a Dio abbiamo vinto la finale altrimenti, come da copione, ci fottevano...

    RispondiElimina
  16. Tra Forlì e Cesena tutta la vita Forlì....niente contro il Cesena ma la mia città viene prima di tutto

    RispondiElimina

Dì la tua