sabato 7 novembre 2015

Berga Legna(go)


Out Capellupo, chiavi in mano al Berga. Davanti non c'è Personè (Peluso, Bussaglia o Rrapaj?), in difesa Fantini-Vesi con Cola in panca. Niente telecronaca, nessuna radiocronaca, zero connessioni. Se avete amici valorosi presenti in loco aggiornate.

58 commenti:

  1. È stato un assedio ma non è entrata. Finale 0 a 0

    RispondiElimina
  2. O ma cos'è sto mortorio?? Svegliaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Matteo torniamo ad argomentare.
      Da parte mia superata la frustrazione per la partita di ieri vi dirò che il recupero di mercoledì prossimo alla luce dei risultati odierni sarà davvero lo spartiacque del nostro campionato, se vinci sei li agganciato se non vinci puoi quasi già metterti il cuore in pace.
      Esagero?

      Elimina
    2. Non è un recupero. Il recupero è il 18. Mercoledì è infrasettimanale. Giocano tutte.

      Elimina
    3. Ok...Ciao Giovanni, non ricordavo bene.

      Elimina
  3. Secondo me il motorio è venuto per il terremoto che è successo e anche per alcune voci che mi sono arrivate e che penso siano di dominio pubblico

    RispondiElimina
  4. Sarà il tempo a dirci se le voci che circolano sono vere o false.....

    RispondiElimina
  5. ragazzi, più espliciti? io non sento voci da certe nottate giovanili, quando tornavo a casa e fissavo il soffitto fino a mezzogiorno :-)

    RispondiElimina
  6. Non c è un euro ? sono queste le voci?? le sento da settembre. ...

    RispondiElimina
  7. Provando a tornare a parlare di argomenti sportivi, oggi il Parma è stato bloccato sullo zero a zero: vincessimo il recupero saremmo a - 6 dalla vetta, ancora in gioco (non si sa per quanto).

    L'Imola continua a mietere successi (3-0 anche oggi).

    Sarei curioso anch'io di sapere quali voci circolerebbero: se davvero non c'è un euro come dice Gianluca, bè allora la società lo dica pubblicamente in modo da cercare un nuovo investitore, acquirente, insomma qualcuno che abbia voglia di buttar quattrini...

    RispondiElimina
  8. A quel che so io non ci sono all'orizzonte uscite così pesanti, mentre la situazione economica non è lussureggiante ma dopo il caos giovanili è sotto controllo. Poi magari sbaglio e domani chiude la baracca

    RispondiElimina
  9. Infatti meglio occuparsi solo del campo. Io se il Parma non ingrana la quinta ci credo nella nostra squadra che mi pare Buona e all'altezza. Pensiamo a mercoledì poi tutti a Imola!!! Sveglia!!!

    RispondiElimina
  10. Infatti meglio occuparsi solo del campo. Io se il Parma non ingrana la quinta ci credo nella nostra squadra che mi pare Buona e all'altezza. Pensiamo a mercoledì poi tutti a Imola!!! Sveglia!!!

    RispondiElimina
  11. Ragazzi il Parma non ha ancora perso e per di più ha preso due gol e solo su calcio di rigore. Fra aiutini, aiutoni, mercato di riparazione e via dicendo non fargli vincere il campionato sarà una missione impossibile

    RispondiElimina
  12. Scusate l'assenza ero un po occupato su bologna oggi :-) beh le voci riguardano le casse ultrapiangenti purtroppo e i debiti passati forse più di quello che conosciamo noi....quindi per far fronte a qualche problema la vendita di qualche pezzo buono e già in settimana le campane di Parma si sono fatte sotto per Turchetta ( che oltretutto risultava anche già passato fra le file dei 200 giocatori che avevano con i vecchi proprietari ) e anche Nocciolini inizia già a essere corteggiato e visto purtroppo i programmi di questo povero e sfortunato Forlì non mi sorprenderei di qualche partenza.....tutto questo mi dispiace tantissimo vedendo il magnifico lavoro e spogliatoio creato da un sorprendente Gadda e da un confermato numero uno quale Cangini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai che ti sei divertito a Bologna :-)

      Elimina
    2. la vendita di qualche pezzo buono ? cioè credi che vendiamo dei giocatori e ce li pagano ? cioè tipo Turchetta va al Parma e il Parma paga il Forli per darglielo ? ma siete seri quando lo dite ?

      Elimina
    3. Io penso di si cmq è il mio pensiero nn dico che sia la realtà o la verità

      Elimina
    4. Ma sinceramente Riccardo ieri a Bologna è stato molto tranquillo mi aspettavo molto di più dagli antagonisti visto che era più di un mese che pubblicizzavano sta cosa....ma meglio cosi in paragone quando venne Monti a Bologna fu molto più divertente

      Elimina
    5. Matteo sì, il ragionamento è proprio quello. Esiste la possibilità che qualche squadra (Parma, ma non solo) a gennaio ci chieda qualche giocatore importante. Credo che la risposta del Forlì dipenderà prima di tutto dalla classifica a fine andata, e in secondo luogo dalla quantità di denaro messa sul piatto. Per intenderci: non rifaremo lo stesso errore commesso undici mesi fa con la Spal-Melandri

      Elimina
    6. Grazie del sostegno Riccardo sembrava avessi parlato di fantascienza.....quando purtroppo qua l'unico buco nero reale sono le nostre povere casse

      Elimina
    7. Gia in lega pro trovare gente che tiri fuori dei soldi per i cartellini è fantascienza, in D è proprio un sogno.
      Se a dicembre Nocciolini e Turchetta vogliono andare via e/o ricevono offerte per andare, il Forlì non vi si opporrà di certo, uno perchè risparmierà sugli ingaggi, visto che non ha un € bucato, due, che è la stessa cosa poi, sa benissimo che il campionato non lo vince e quindi gli conviene mollarli che coi soldi con cui paga questi due ne paga 5 o 6 giovani.
      Sperare che una società metta soldi sul piatto equivale a sognare ancora che ci ripeschino in lega pro; spero di essere smentito, ma se ci ricaviamo 10 mila euro in tutto sarà grasso che cola...

      Elimina
  13. Possibile che in questa città visto le varie persone con aziende o gruppi di un certo spessore nn si riesca a trovare 6-7 persone che cacciano 100 mila euro cadauno.....per la prima squadra cittadina di calcio.....nn parlo di basket perché loro i santi protettori amanti della palla a spicchi li hanno e avrebbero anche ottime casse peccato siano parenti del TIRANNOSAURO.....

    RispondiElimina
  14. O ma avete visto come si agitano i giocatori del Parma se vedono che non riescono a vincere ??? Cosa pensano che gli sia tutto dovuto? Ieri addirittura due espulsi.....loro sicuramente vinceranno alla fine ma forse non hanno capito che la D non così semplice come pensavano. ....

    RispondiElimina
  15. Cmq anche i tifosi a Parma iniziano a pensare seriamente sulle poche capacità di Apolloni e su una squadra costruita velocemente più sui nomi che strutturata con un certo criterio....le prossime due partite avranno problemi fra espulsi e infortuni

    RispondiElimina
  16. Ciao matteo. No non é questione di essere agitati. Ma realisti. Per la prima volta ieri tutta la societá e tifosi, me compreso, si sono sentiti derubati. In 9 potevamo anche vincerla, ma una delle due espulsioni (guazzo) troppo severa. Longobardi é uscito quasi in barella...e non ha fatto da solo eh. Gol annullato a guazzo per inesistente fuorigioco. Da ragazzo che ama questo sport posso sopportarlo qualche volta, ma non spesso come ultimamente accade. Non dico che giochiamo bene eh..anzi! Ma di certo non ci arrabbiamo per nulla. E se si scomoda anche un certo scala.....ma questo legnago comunque..é cosi forte?? Ha fermato anche l altovicentino!!!

    RispondiElimina
  17. Con il Forlì si è giocato ad una porta praticamente....la loro ma nn l'abbiamo buttata dentro....poi c'era forse un rigore.....dai pareggiate mercoledì così almeno il campionato rimane vivo per un po più di tempo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah te ci scherzi ma..a parte che nn so chi possa mettere li davanti a fare la punta. Ma poi..mamma mia ultimamente siamo senza fosforo. Per quello vi ho chiesto del legnago. Comunque confermo anche a me son giunte voci di turchetta.. Ho letto ieri qui ma nn so chi sia stato l autore. E al di la di tutto spero possiate risolvere i vostri problemi.

      Elimina
    2. E invece questo micio ultimamente mi finisce spesso in panchina..come mai ?

      Elimina
    3. Caro matteo..oggi l edizione di emilia.gol titola in brevi parole : Apolloni ci sta capendo qualcosa?? Ecco..direi che questo risponde alla tua domanda. Ha una scusante questa volta..che mercoledi si gioca. E con la squadra che abbiamo, l avrebbero fatto anche altri. É titolarissimo il micio, senza dubbi..ha patito solo un calo fisico. E la squadra ne ha risentito.

      Elimina
    4. speriamo glielo auguriamo qua ha lasciato ottimi ricordi !!

      Elimina
    5. Considerando che longobardi stará fuori un mese se va bene...ora sta a lui! Senza dubbio..

      Elimina
    6. Pardon..tre mesi..se va bene

      Elimina
  18. L'ho detto io e nn ho parlato a caso visto che ho sentito qualche amico a Parma

    RispondiElimina
  19. Chiaramente se il Parma vuole davvero ammazzare il campionato, la cosa migliore da fare è acquistare i giocatori più forti delle sue rivali: prende due piccioni con una fava, rinforza il proprio organico e indebolisce quello delle rivali...

    Quindi credo anch'io che certe cessioni possano avvenire, tanto più che nessuno tra i dirigenti delle altre squadre (Forlì compreso) credo possa sperare di vincere il campionato quest'anno: a quel punto meglio fare cassa in vista della stagione ventura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Situazione paradossale: sperare che il Parma salga per non trovarcelo tra le palle ANCORA un altro anno. Oppure vincere NOI il campionato QUESTO ANNO. Vi potreste mai immaginare un secondo campionato di Serie D del Parma? Che razza di incubo?
      E se l'Altovicentino facesse lo scherzetto oppure per assurdo l'Imolese? :-) :-) Che ridere...

      Elimina
    2. Ci sarebbe da piangere altroché!
      Il Parma non c'entra nulla con questa categoria e andrà su.
      In dodici partite non ha subito un gol su azione...ma dai di cosa parliamo.
      Altra cosa é il privarci di pedine importanti a Gennaio. ...e con cosa ripartiamo il prossimo anno.
      Siamo affogati dai debiti e non possiamo permetterci nessuna programmazione?????
      Io vorrei ripartire dai Turchetta, dai Nocciolini...possibilmente rinforzare.
      Mi dispiace dirlo, è una resa se si profila in questi termini.
      la dirigenza non vuole commettere l'errore di anno scorso con Melandri???...Siamo in agonia!!!

      Elimina
    3. Non ho capito a cosa si riferisse Riccardo quando ha parlato de 'l'errore commesso lo scorso anno con Melandri'.
      Cioè, l'errore sarebbe stato quello di avere trattenuto il Micio? Senza Melandri saremmo retrocessi a piombo senza neppure passare dai Play-Out.

      Elimina
    4. E se qualcuno se li è dimenticati, vorrei ricordare solamente i due 'Eurogol' fatti dal Micio contro Pontedera e L'Aquila... roba che i tifosi del Forlì non vedevano da decenni.

      Elimina
    5. Si esattamente quello, aver trattenuto controvoglia Melandri (ricordo peraltro che la Spal aveva messo sul piatto Finotto)

      Elimina
  20. Credimi filippo..nel calcio non vincono sempre i forti e nn mi fingo preoccupato..lo sono davvero! Penso poi lo vinceremo ma..non senza soffrire. E penso che questo sia il momento migliore per la squadra di dimostrare carattere. Dal momento che trq infortuni e squalifiche siamo un po messi male. Comunque turchetta lo vorrebbe mezza serie d. :P quindi non é detto che venga da noi. O magari sta da voi eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei preoccupato perché sei abituato bene.
      Il fallimento a voi non vi ha nemmeno sfiorato...avete già le risorse per tornare dove eravate,fate sfilare le coppe prima della partita per restare aggrappati alla vostra storia.
      Mi eravate indifferenti quando non vi conoscevo adesso mi state sulle palle, l'umiltà non è di casa vostra.

      Elimina
    2. Anzi forse gli ha fatto quasi bene che a livello societario si trovano così più soldi di prima e gente migliore.....tutto il contrario di quello che capita a Forlì in tutti gli sport....forse quest 'anno ha avuto questa fortuna il basket

      Elimina
    3. Per quanto riguarda il discorso economico..io ho le mie riserve. Vi diró la mia quando saremo..e se saremo in b. Ora prematuro parlarne. Potenzialmente abbiamo piu soldi di almeno dieci squadre di a. Ma poi si ovvio che abbia fatto bene il fallimento. Non solo a livello economico ma anche a livello di fede..di unitá tra cittá e squadra. É tornata la passione vera...e credimi ho sofferto di piu in parma forlí, che non in un parma juve 1-0 ..per dire!

      Elimina
    4. Andrea..non so se parli per frustrazione..dato (e mi dispiace) che a quanto pare il forlí non se la passa bene, o se per altro. Non capisco cosa possa significare il tuo sei preoccupato perche son abituato bene. Com ero abituato prima? Che l ultima coppa é del 2002? Non dire poi che il fallimento non ci ha sfiorato, non puoi saperlo e non te lo auguro. E poi se proprio ci tieni chiedilo alle persone che hanno perso soldi e lavoro. E chiedilo ai boys che ogni domenica salutano il maiale....non sto accusando nessuno e son finiti i tempi delle offese ma non ti condivido.

      Elimina
    5. Poi se ti stiamo sulle balle..pazienza oh..ce ne faremo una ragione!! Dalle mie parti si dice spesso..Che anche la nutella non piace.......per cui.

      Elimina
    6. I tuoi toni pacati e ponderati sono lontani dai toni proferiti nei tuoi primi interventi qui sul blog...devo riconoscerlo.
      Non conosco la situazione a Parma ma non sbaglio se dico con occhi bendati che a parità di categoria siamo in emisferi diversi.
      Ebbene si, ho parlato per frustrazione. ...Sorry.

      Elimina
    7. Bhe solo gli scemi non cambiano idea. Comunque si ecco allora cosi ti do ragione. Ci sta é vero..ma un campionato non si vince con i soldi. Per conferma andare a leggere su parmafanzine.it e vedete.nessuno si sente vincitore.

      Elimina
    8. Cmq il fallimento l'abbiamo vissuto e pure peggio di voi perché siamo ripartiti dalla promozione e volendo essere pignoli abbiamo fatto un pseudo anno di terza categoria prima della promozione quindi sappiamo bene cosa vuol dire vivere un fallimento e ripartire veramente dai bassifondi

      Elimina
    9. Dopo che ci giocammo i play off di c2 in un acceso derby contro il Ravenna con la possibilità di salire in c1 e l'anno prima disputammo un bel campionato di c2 dove contendemmo il primato in classifica fino a febbraio alla fiorentina reduce dal fallimento e al rimini che poi con una grande formazione sali fino alla serie B parliamo di 10 anni fa

      Elimina
    10. La fiorentina vinse il campionato di C2 poi fu ammessa in serie B per "meriti sportivi" (boh e straboh). noi la promozione e pedalare. Non ce l'abbia con me il tifoso parmense ,sul cui comportamento presente concordo con Andrea,se ad alcune squadre vengono concessi trattamenti "politici" che niente hanno di sportivo.Se il nostro pubblico cala e si disaffeziona molto va cercato anche nel sentirsi sempre trattati da ultima ruota del carro o meglio da trasparenti o carne da cannone.Se fosse rimasto nella gente lo spirito di Borgo Tuliero ,quel collante che dava unione a squadra ,dirigenza, pubblico ,in un insieme che permetteva alla squadra di uscire pur sconfitta con una standing ovation di pubblico plaudente forse tutto questo non ci avrebbe toccato. Ma purtroppo..........dopo i fatti di questa estate Noi sappiamo che il fatto sportivo viene dopo l'amministrazione politica del pallone e gli interessi personali
      Mi perdoni il nostro interlocutore parmense se ho poca fiducia nel fatto che codesto non sia un campionato deciso a priori ma amo troppo il biancorosso per restare a casa nonostante tutto

      Elimina
    11. Ognuno ha la propria opinione ed é corretto rispettarla. Che sia un campionato segnato questo non so. I torti ricevuti seppur senza dubbio in buona fede da parte degli arbitri lascia pensare altro. Ma vedremo piu in la. Senza dubbio la fiorentina.....influiva e influisce certamente piu di noi!

      Elimina
  21. Bisogna assolutamente pensare a salvarsi sia sul campo ma soprattutto a livello economico, che è l'impresa più difficile.
    Abbiamo speso energie mentali ed economiche con corsi e ricorsi vari, sapendo che non avremmo mai potuto fare la lega pro (meglio così)
    Il campionato è lungo ed equilibrato, tutto può succedere anche se sono d'accorso con GiovanniM che il Parma si cavi dal mezzo il prima possibile e soprattutto vorrei che il presidente lavorasse per consolidare la società, con persone adeguate al proprio ruolo come
    fa di solito un buon imprenditore; dopodichè le conseguenze sotto l'aspetto calcistico non potranno che essere positive.

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Stiamo ancora qui a parlare di Parma e lega pro, mentre la società in sofferenza economica butta a mare tutto il possibile per non affondare, a dicembre forse sarà costretta a cedere i pezzi migliori per fare cassa e tappare buchi, allora dovremo pensare alla salvezza , altro che Parma e lega pro, intanto approfittiamo per incamerare più punti possibile.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina

Dì la tua