mercoledì 21 ottobre 2015

Mica Nocciolini


Il Forlì vince 2-1 in casa dell'Arzignano e sale a 14 in classifica, al quinto posto insieme a Rovigo e Imolese (che hanno un partita in più). Il distacco dal Parma resta enorme (9), ma all'orizzonte ci sono la trasferta del Manuzzi col modesto Romagna Centro e poi due gare in casa contro Ribelle e Mezzolara, quest'ultima chiuderà il ciclo di recuperi.



Orizzonte di nuovo sgombro da nuvoloni, la trasferta di Parma ha restituito entusiasmo a tutto l'ambiente. E poi c'è Nocciolini, capocannoniere del girone (7) insieme a Miftah del Lentigione. A 26 anni il barbuto, confusionario, talentuoso e potentissimo attaccante biancorosso sta cavalcando l'onda di una stagione cominciata col destino in poppa. E' lui il simbolo del Forlì che, nonostante tutto e tutti, continua a cullare un piccolissimo sogno segreto.

20 commenti:

  1. A volte confusionario in campo sinceramente non mi aspettavo così tanti gol....sicuramente tanti meriti a lui ma anche frutto del nostro grande mister che adotta quel sistema di gioco....avanti così Ale FURLÈ!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E del direttore sportivo....

      Elimina
    2. Beh lui è il numero uno per questa categoria e per la lega pro anche e l'avevo già scritto diverse volte già anche sul blog del Parma che mi chiedevano notizie sul mister e sul ds

      Elimina
  2. Bene così. Speriamo di rimanere a ridosso della capolista il più a lungo possibile... Nel calcio a volte i miracoli accadono.

    RispondiElimina
  3. Anche se non succede il miracolo almeno rimarrebbe un campionato con un minimo di interesse da seguire....e cmq ribadisco mannaggia a quello sventurato mercoledì con la Correggese :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .. e ci aggiungerei il pareggio con la clodiense al 92°!

      Elimina
    2. Vero!!!! Incredibile il pareggio con la clodiense, INCREDIBILE

      Elimina
  4. Ma con la Correggese un calo fisico e mentale lo posso quasi quasi quasi accettare. ..(.non è vero). ..con tutte queste partite. ..ma con la Clodiense mi fa più male.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo con te Tarta,ne parlavo proprio oggi con Romano....pensa è passato in reparto da me per dirmi della vittoria!!!

      Elimina
  5. Se riuscissimo a tenere la distanza di 5-6 punti con il Parma io credo che anche un campionato quasi scontato come poteva essere questo riprenda interesse e chissà nn si svegli anche qualche forlivese per venire allo stadio

    RispondiElimina
  6. complimenti ai ragazzi e al mister !
    Oggi era difficilissimo e il fatto di tornarsene a casa con 3 punti è una gran bella cosa !!!
    Sempre più convinto che si stia costruendo qualcosa d'importante !

    Blindare Gadda + Cangio !!!!!!!

    FORZA FORLI' !!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  7. domenica si va al manuzzi! tutti in curva ospite

    RispondiElimina
  8. Prima volta che commento. Grandissimi ragazzi, questa squadra sta risvegliando antiche passioni per come lotta gioca ed e' coesa. Giocare ogni tre giorni, riprendersi dopo lo scivolone interno pareggiando a parma e vincendo ad arzignano..Imprese di non poco conto! E ppi finalmente si vede una idea di gioco e i calciatori schierati nel loro ruolo..Avanti cosi! Altra soddisfazione domenica col romagna centro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domenica sarà veramente dura.
      Può essere la partita della svolta....cerchiamo di spingerla ed entusiasmarla un po!

      Elimina
    2. Scusa...sarà l'orario, benvenuto sul blog!

      Elimina

Dì la tua