domenica 26 aprile 2015

Si soffre, è giusto



Davanti ai cinesi di Ferretti, al Lupo Fabiani e a Sante Montanari il Forlì non va oltre un (giusto, foto) pareggio contro il Savona. Primo tempo davvero brutto per la squadra allenata da Firicano, che conferma Jidayi in un ruolo nel quale il ragazzo non brilla, diciamo così, e nonostante i difetti evidenti  - fasce deboli, mediana fragile in entrambe le fasi - si trova in vantaggio grazie ad una ribattuta in gol del Principino su calcio d'angolo. Il più è fatto? Se il Micio segnasse il 2-0 su assist dell'Emilio magari sì. Ma il Micio se lo divora, e si divora anche il 2-1 nei concitatissimi minuti finali. Durante i quali capitan Catacchini fa la patacata della vita - espulso, ciao finale di campionato - e il Savona ha l'incredibile occasione per fare il colpaccio, non fosse che sul retropassaggio kamikaze di Drudi il neo entrato Sanna, Dio lo benedica, perde la bussola e si fa parare il tiro da Scotti. Fiuuuuu.

Abbiamo 40 punti come Prato, Santarcangelo e Gubbio. Dietro restano San Marino (30), Piacenza (33) e Savona 37. Non ho fatto i conti ma direi che con un pari sul Titano e poi tre punti col Pisa avremmo buone chance, che dite? Vista la squadra è già grassa così.

44 commenti:

  1. DISASTRO TOTALE … mi dispiace dirlo e ammetterlo ma questa squadra a parte averla costruita in maniera scriteriata (siamo deficitari in difesa ma soprattutto a centrocampo) manca assolutamente di personalità … oggi c’è stato un flop clamoroso a partire dal nostro allenatore che stranamente non era il solito in panchina … e la squadra che dopo essere passata fortunosamente in vantaggio e mancando clamorosamente il raddoppio si è fatta irridere e schiacciare (atteggiamento suicida) sino al meritato pareggio e senza forse avrebbero meritato di vincere (diverse parate di scotti + un palo e una traversa e non so quanti calci d’angolo) e avendo una reazione (non so se chiamarla d’orgoglio) nell’ultimo quarto d’ora … abbiamo gettato al vento un occasione clamorosa!!! … ora a mio modesto parere si fa davvero dura per la salvezza diretta … ma quello che mi preoccupa di più è che nei play-out abbiamo poche speranze visto che quest’anno negli scontri diretti abbiamo fatto ridere … e prima di scrivere ho aspettato che mi passasse la cocente delusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disastro totale direi che è esagerato: se avessimo perso sarebbe stato un disastro, ma con un pareggio siamo ancora in corsa.

      Oggi il Savona ha giocato meglio del Forlì ed avrebbe meritato la vittoria, ma questo non significa che nelle prossime due partite non potremo dire la nostra.

      Elimina
  2. Un patire come al solito. Pensavo di perderla è andata di lusso. Non ho capito bene la tattica del mister, la partita dovevamo farla noi invece l'hanno fatta loro. Difesa inguardabile, centrocampo inesistente magari provare cejas ? Forse chiedo troppo. E adesso sabato a serravalle dove, come da tradizione, ci sarà da morire

    RispondiElimina
  3. Scusa Riccardo,sebbene non sia affatto un fan di Scotti, nel retro passaggio stra scellerato di Drudi, c'è stata una paratona del nostro portiere! (Se invece ti riferivi a un altro episodio,che mi sono perso, chiedo umilmente scusa) .
    Sulla partita,concordo con te! Il risultato è giusto,peccato veramente per quella palla del micio all'ultimo uscita di un niente! Nel secondo tempo,ho visto un calo di condizione fisica un po' allarmante! Pettarin in questa partita secondo me ha fatto un passo indietro rispetto alle sue ultime prestazioni,Jiday ce la mette tutta però si vede che è fuori ruolo, ho visto invece un Rosafio in palla è un Casini che secondo me cresce partita dopo partita, anche oggi tanti km e tante sovrapposizioni! ...Su Catacchini, ha fatto una di quelle patacate incredibili! Da un giocatore della sua esperienza,non ci stava proprio, visto il finale di stagione tirato che ci spetta! Visti gli scontri diretti che ci saranno nelle prossime due giornate ,con 4 punti in due partite ce la possiamo fare,come dici tu...però 3 sono d'obbligo a San Marino ragazzi! Così da arrivare contro il Pisa più tranquilli...IO CI CREDO! FORZA FORLÌ!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sbaglio di sicuro io, ero dietro la porta opposta e guardavo nel mirino, mi era sembrato avesse calciato a lato: correggo

      Elimina
  4. Oggi abbiamo giocato male noi ma non toccate il mister senza le sue sfuriate i suoi metodi e i suoi esperimenti col cavolo che saremmo ancora qui a parlare di salvezza diretta! Io credo che nn sia cieco e che veda anche lui che Jidai fatica nel ruolo tecnicamente ma io credo che lui abbia fatto scelte sul piano di atletismo e nella rosa pochi possono stare al pari di Jidai.....pareggio più che giusto io dico merito al Savona io pensavo calassero invece hanno avuto birra fino alla fine.....classifica alla mano sarebbe stato stupendo aver vinto perché sarebbe bastato vincere poi o a san marino o in casa col Pisa per essere certi invece siamo ancora sulla salita ma io credo fermamente che sabato sul Titano saremo noi Corsari! Catacchini ha fatto una maialata planetaria io credo che cmq a san marino potremmo schierare una formazione migliore di oggi con il rientro di Hamlili e Pastore e Arrigoni quindi nn buttiamo ci giù e sabato facciamo sentire la nostra presenza alla squadra come oggi siamo stati sugli spalti

    RispondiElimina
  5. Siamo onesti: oggi se c'era una squadra che avrebbe meritato la vittoria, questa era il Savona.
    I liguri hanno iniziato a fare la partita fin dall'inizio, costringendoci da subito sulla difensiva con un possesso palla rapido ed efficace, cambi di gioco frequenti e dominio totale sulle fasce ed al centro del campo dove noi, come al solito, siamo deficitari da sempre; probabilmente c'era anche un rigore per loro prima del nostro vantaggio (spinta evidente in area ad un loro attaccante).

    Jiday non è un centrocampista, è stato discreto solamente nell'ultima parte della gara, cioè nell'unica fase in cui il Forlì ha attaccato.

    Siamo andati in vantaggio casualmente su calcio d'angolo, poi ci ha salvato la traversa nel primo tempo ed un loro palo nel secondo tempo con cui avremmo probabilmente capitolato; miracolo di Scotti nel finale su un clamoroso errore di Drudi.

    Il Forlì ha avuto l'occasione enorme per il raddoppio e altri due gol sbagliati dal Micio nel finale di partita (tra cui un palo), nulla più. Abbiamo praticamente solo e sempre difeso nella nostra trequarti.

    Le ultime nostre due partite sono state fortunate: anche a L'Aquila nel primo tempo palo e occasioni a raffica degli abruzzesi; direi che la squadra è sempre la stessa di prima, gli ultimi risultati positivi sono dettati dal fatto che finalmente non subiamo torti arbitrali e che abbiamo avuto un po' di fortuna in più del Forlì di Vanigli e di Rossi.

    Cosa c'è di positivo? La classifica, ovvio. Finalmente abbiamo raggiunto la sest'ultima posizione, e con due vittorie saremo sicuri di essere salvi. Dobbiamo ringraziare la Reggiana, che grazie alla vittoria di oggi sul San Marino ci ha regalato un duplice effetto: il primo è il fatto di affrontare un San Marino ormai quasi retrocesso e col morale a terra nella prossima gara, il secondo è che ormai il Pisa arriverà di sicuro al Morgagni all'ultima giornata già in vacanza...

    Ora tocca a noi: sabato sul Titano dovremo salire almeno in 300, ALMENO noi dello zoccolo duro ci dobbiamo essere tutti. Se saremo meno di 300, allora sì, si potrà dire che siamo dei tifosi davvero ridicoli.

    TUTTI SUL TITANO per DIFENDERE LA LEGA PRO!

    SVENTOLA FIERA LA NOSTRA BANDIERA


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si Filippo in 300 si si... Oggi partita della vita e di la a parte gli ultras... Il deserto... Forli é questa mi ripeto... Se era uno scontro salvezza per il basket al palazzo c erano 5000 forlivesi.. Questi siamo e con questi dobbiamo fare.

      Elimina
    2. Che non avremmo riempito lo stadio lo sapevo già, i forlivesi che sono fuori dalla cerchia dei max 1500-2000 il Forlì calcio l'hanno depennato già da molti anni.

      Ma con i tifosi dello zoccolo duro, almeno le trasferte decisive e vicine devono essere fatte: altrimenti significa che la passione è scarsa anche tra i fedelissimi del Morgagni.

      Elimina
    3. oggi la tribuna era piena. non lamentiamoci.

      Elimina
  6. Guardando le partite che rimangono a mio avviso c e il grosso pericolo che 4 punti possano non bastare... Non dico altro perché sono ancora devastato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devastato da cosa? Vista la partita, quello di oggi è un punto guadagnato... di certo a San Marino non giocheremo peggio di quanto visto oggi.

      Elimina
    2. Ho paura pure io che 4 punti possano essere scarsi.....però sinceramente ci voglio pensare dopo san marino ancora non sono troppo sconsolato a pare la prestazione di oggi

      Elimina
  7. O burdel su con la vita! Oggi solita partita come ne abbiamo viste tante...fossimo andati sul 2-0 con Melandri andava a finire come con l'Ascoli, invece possiamo dire che è andata benino in fondo.
    Vi ricordo che siamo padroni del nostro destino, vincendo a s marino e col Pisa siamo di sicuro in lega pro anche l'anno prossimo, io ci avrei fatto la firma qualche tempo fa.
    Chi non viene a San Marino non merita la lega pro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti noto anch'io un po' troppa delusione nei commenti: non è che perchè ne avevamo vinte 3 sulle ultime 4 siamo diventati improvvisamente fenomeni... siamo sempre la squadra che può vincere e perdere contro chiunque, nel mucchio insieme a tutte le altre.

      Il calendario è a nostro favore, anche io avrei fatto la firma per essere in questa situazione un mese fa.

      Elimina
  8. D'accordo con Mauro. Per la prima volta da tempo siamo padroni del nostro destino.Con due vittorie è matematico...come si dice. E non è poco. In fondo avremmo potuto solo pareggiare a L'Aquila...e ora avremmo gli stessi punti.

    RispondiElimina
  9. io non credo affatto che il san marino sia giù di morale ... è sicuramente una sconfitta mortifera ... ma contro di noi giocheranno alla morte anche perchè il pro piacenza andrà in casa del gubbio e ha la possibilità di riacciuffarlo avendo poi il vantaggio dei gol negli scontri diretti ... spero solo che i nostri ragazzi vendano cara la pellaccia.

    RispondiElimina
  10. per il san marino sarà l'ultima spiaggia. Devono vincere e basta.
    Quindi dovranno attaccare. Noi avremo disponibili Tom e Hamlili a fare da diga a centrocampo e speriamo di colpirli in contropiede !
    Che sia il caso di rispolverare Cejas ???!!
    …. io l'avrei fatto entrare oggi dopo qualche minuto del secondo tempo per dare ordine a metà campo …..

    FORZA FORLI' !!!!!!!!!! PADRONI DEL NOSTRO DESTINO !!!! 6 PUNTI E RESTIAMO IN SERIE C !!!!!!

    p.s.:
    gravissima e imperdonabile la cazzata commessa da Catacchini !! prenderà 2 giornate e campionato finito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cejas è sicuramente uno che vede il gioco ma è lento come un bradipo ... mi fido del mister

      Elimina
  11. A San Marino possiamo realmente giocare come se fossimo in casa, se verremo giù in un discreto numero: i loro tifosi sono davvero nulli o quasi.
    Quindi si tratta di prendere l'automobile e di imboccare l'A14 direzione sud per circa 40 minuti.

    Non credo sia un sacrificio così grande, per una gara decisiva come questa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. filippo speriamo che sia come dici tu ... che i tifosi facciano il 12 dodicesimo uomo

      Elimina
  12. una considerazione ... non abbiamo centrocampisti che si inseriscano in area (pochissime se non nulle punizioni dal limite) o che vadano al tiro da fuori (zero goal da fuori area) ... se le nostre punte sono in giornata no o vengano annullate dai difensori avversari ... chi segna??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusta considerazione. Abbiamo tanti limiti, questo è uno

      Elimina
  13. Semmai le cose dovessero andare come tutti speriamo, semmai semmai semmai, vorrei chiedere al Presidente di poter NON vedere più quelle code pietose ai botteghini. Come, prima si chiede di venire in tanti, in tantissimi e poi quando vengono 300 (300 non 3000) persone in più lasciamo sempre 2 botteghini che al ritmo di un biglietto ogni tre o quattro minuti fanno entrare in 10 minuti 6 persone. Ma si può?
    Grazie

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. che occasione oggi buttata al vento! ... dopo un primo tempo dove c'erano stati tanti campanelli d'allarme e ti trovavi in vantaggio si doveva dimostrare assolutamente un pò più di coraggio e più agonismo ... si doveva lottare col coltello tra i denti ... ma vi rendete conto che con la vittoria avremmo guadagnato cinque posizioni! ... saremmo stati al dodicesimo posto!! ... questo non è un pareggio ... è peggio di una sconfitta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concorderei con te se oggi avessimo fatto una buona partita: ma siccome abbiamo giocato da schifo, questo pareggio è oro colato.

      Faccio notare come non sia matematicamente certo neppure adesso che con due vittorie saremmo salvi: dovrebbe andare tutto storto chiaramente, ma potrebbe succedere che anche vincendone altre due si arrivi a pari punti col Grosseto, e che si soccomba per la differenza reti che è enormemente a favore dei toscani.

      Ergo, è ancora tutto da giocare: giochiamocela bene e speriamo di venirne fuori.

      Elimina
    2. scusami filippo che conti hai fatto?? ... mi sembra che non ci sia solo il grosseto in compagnia ... ci sono diversi scontri diretti ... la pistoiese la prossima va in casa della spal che è in lotta per il terzo posto ... se avessimo vinto oggi bastava la vittoria in casa col pisa e saremmo stati salvi.

      Elimina
    3. Lo so che non c'è solo il Grosseto in compagnia: ho solo fatto l'ipotesi peggiore, e cioè che se tutte le altre squadre in lizza vincessero le loro partite, e se il Grosseto vincesse con L'Aquila e poi perdesse col Gubbio all'ultima giornata, anche se il Forlì salisse a 46 arriverebbe a pari punti col Grosseto e andrebbe ai Play-Out.

      E' un'ipotesi remota, ma esiste...quindi non si può affermare che con 6 punti saremmo matematicamente salvi.

      Elimina
    4. scusami se insisto ... ma non tutte le squadre salirebbero a 46 ...facendo i calcoli ... matematicamente due squadre rimarrebbero dietro il forli (tra santarcangelo prato e carrarese) ... che si salverebbe direttamente

      Elimina
    5. e ti dirò ... se andasse bene bene con un pò di fortuna ... ci si potrebbe salvare anche con 44 punti (purtroppo 45 non possiamo farli).

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. ... già. .. è bastava vincere con il Pisa. ...

    RispondiElimina
  18. Riguardo all'espulsione di Catacchini: ho visto su Sportube l'espisodio nella sintesi, e si nota chiaramente che un giocatore del Savona lo trattiene per la maglia senza motivo, poi Catacchini reagisce solamente con una spinta del braccio sul petto del giocatore... direi che l'espulsione è totalmente inventata, ed anzi, a norma di regolamento applicato alla lettera ci sarebbe stato rigore per il Forlì per la trattenuta: infatti il gioco non era fermo ed il pallone era tra le mani del portiere ligure.

    Da annoverare tra i tanti episodi arbitrali negativi dell'annata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono d'accordo anch'io sulla dinamica di ciò che è successo e che il giocatore del savona ha fatto scena ... ma il discorso è semplice ... non si deve reagire ... la reazione che sia lieve o no al 99% se vista determina l'espulsione.

      Elimina
    2. Sì ma in questo caso la reazione del giocatore è stata praticamente nulla, di certo più lieve della trattenuta subita in prima istanza... il fallo era del difensore del Savona, NON ravvisato nè dal guardalinee e neppure dall'arbitro.

      Elimina
  19. Il San Marino vinceva 0-2 con la Reggiana fino all'85' minuto...e il terzo gol l'ha subito su rigore al 97'!!
    Una sconfitta così ammazzerebbe un toro.

    RispondiElimina
  20. Quattro punti sono pochi, e sei non riusciamo a farli.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto mai drastico sia sul "sono pochi" che sul "non riusciamo a farli" ... speriamo che la fortuna ci dia una mano.

      Elimina
  21. se il forli salisse a 46 ...facendo i calcoli ... matematicamente due squadre rimarrebbero dietro il forli (tra santarcangelo prato e carrarese) ... e si salverebbe direttamente ... e se andasse bene bene con un pò di fortuna ... ci si potrebbe salvare anche con 44 punti (purtroppo 45 non possiamo farli) ... per il pisa (ho fatto tutti calcoli tra reggiana spal e pisa di queste ultime due partite + gli scontri diretti + la classifica avulsa + la differenza reti) è matematicamente impossibile accedere ai play-off ... quindi lo troveremo (se non c'è un giro di mazzette) demotivato ... quindi chiaro come il sole che ora dipende solo da noi ... mentre se ieri tiravamo fuori le palle saremmo stati salvi al 99,99% ... porca di quella zoccola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  22. Ma perché il Savona aveva le maglie gialle del Forlì???

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Dì la tua