domenica 15 marzo 2015

Il silenzio è d'oro

E' necessario scrivere qualcosa, dire la propria, prendersela con quello oppure quell'altro? Se lo chiede il lavoro sì, ma questo blog non è lavoro. E' piacere. E quindi non scrivo. Dopo una partita come quella di Lucca, un funerale col pallone, ci sono due strade: o spari a zero su una squadra che gioca così, senza nemmeno reagire, oppure resti zitto. E aspetti. Aspettiamo mercoledì: c'è il Prato al 'Morgagni' in quello che probabilmente è l'ultimo treno per la salvezza diretta.

Per quel che mi riguarda restituisco palla ai giocatori. La buttino dentro. Oppure se ne vadano in mona.

8 commenti:

  1. Giusto Riccardo! Proviamo a stare zitti e ad aspettare...Spero che la squadra capisca quanto sarà importantissima mercoledì e che diano l'anima per cercare di portare a casa l'intera posta in palio!!

    RispondiElimina
  2. A dire la verità io non concordo sul fatto che la squadra ieri abbia giocato una partita così brutta, anzi lo 0-2 è un risultato bugiardo per quanto si è visto in campo, come ha dichiarato anche lo stesso mister.
    La differenza l'hanno fatta gli episodi, loro hanno buttato dentro le uniche due mezze occasioni avute nel primo tempo, noi abbiamo sbagliato reti più semplici: poi quando sei avanti di due reti in casa, bè giocare meglio dell'avversario è relativamente semplice...

    Il funerale del Forlì si era visto più contro il Tuttocuoio al Morgagni: lì davvero abbiamo giocato una partita indecente, senza grinta, senza mordente...schiacciati fin dal primo minuto.

    RispondiElimina
  3. Siamo come un malato terminale che non reagisce più a nessuna terapia, ormai rassegnato al proprio destino.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  4. Tra l'altro quella che sarà la partita più importante dell'anno si giocherà di mercoledì pomeriggio: già non si registrano pienoni nel week-end, la vedo difficile che chi lavora si prenda una mezza giornata di ferie per venire a vedere questo Forlì...faremo conto sulla grossa fetta di pubblico del Morgagni costituita da pensionati, che non hanno di questi problemi.

    RispondiElimina
  5. comunicazione di servizio: i link con le foto a lato della blog non si aprono ... si ritorna sempre alla pagina iniziale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo, capita anche a me

      Elimina
    2. me l'hanno segnalato da un po' ma non riesco ad aggiustare il problema. insisto e faccio sapere se riesco

      Elimina
  6. In riferimento all'articolo di oggi sul Carlino:
    a me pare che c'entri poco l'impegno dei giocatori...in campo non vedo una squadra che non si impegna, che non lotta...più semplicemente i giocatori fanno quello che possono coi loro mezzi tecnici (pochi). Cambiare tre allenatori in una stagione con continui cambi di modulo non è che li abbia aiutati...finchè di allenatore ce n'era stato uno solo, non è che le cose andassero poi male.

    Come ho sempre sostenuto, siamo una squadra con un organico da medio-bassa classifica, che non può permettersi errori grossolani come regalare gol gratis agli avversari...e neppure possiamo sbagliare troppe reti semplici in attacco, perchè non siamo uno squadrone capace di creare 10 palle gol a partita...
    In fondo il calcio è semplice, basta sfruttare al meglio le occasioni che ti capitano durante la gara...e noi non lo stiamo più facendo da troppo tempo.

    RispondiElimina

Dì la tua