domenica 29 marzo 2015

Il Forlì ha battuto l'Ascoli, davvero



Due a uno in rimonta (qui le foto) grazie ad una doppietta di IbraBenito a inizio ripresa, dopo che gli ospiti erano passati inaspettatamente in vantaggio a fine primo tempo con una magia dell'esterno sinistro Chiricò.

Il Forlì ha strameritato la vittoria, l'Ascoli alla fine è stato contestato dai suoi tifosi: i giocatori sono andati sotto la gradinata e il numero 13 Mori si è pure preso una bottigliata (di plastica) in testa.

La prima vittoria del girone di ritorno è la vittoria di Aldone Firicano, strepitoso per tutto il match, ma anche dell'immarcabile Docente, di un immenso Tom, dell'attentissimo Casini, di Thiago Catacchini centrale, del magico Ricky Casadei che nel finale ha respinto stile Tolle l'unico e ultimo assalto dell'Ascoli. E' una partita che per importanza, blasone e coinvolgimento emotivo sta a livello di quella con l'Ancona del 2004.

In classifica il Forlì ha allungato a +7 sull'ultimo posto perché il San Marino ha perso in casa: è probabilmente lo sprint decisivo per evitare l'ultimo posto. Per i playout invece ce la giocheremo sul punto con le altre: il Forlì visto in campo oggi è molto incoraggiante.

Ps Il fallo di mano sul rigore del 2-1 c'era


16 commenti:

  1. questa era la grinta che noi tifosi della gradinata cercavamo, quetsa era la cattiveria che volevamo si affrontasse ogni sfida di campionato!!!!!
    altra cosa: ma CATACCHINI CAPITANO : quanto se la merita quella fascia, urla sbraita e si fa intendere!!!! PROMOSSO!

    RispondiElimina
  2. è proprio la vittoria del nostro mister ... se l'è meritato al 1000% ... un'altro al suo posto alla fine del primo tempo avrebbe cambiato un pettarin inguardabile invece lo deve avere caricato perchè nel secondo insieme ha docente è stato il migliore in campo ... ha avuto il coraggio di cambiare il portiere e di avere dato una carica sconosciuta a tutta la squadra ... docente il magnifico e aldo the brave ... abbiamo lanciato un freccia nel cuore del campionato ... ora più che mai a testa bassa con la ferocia di un toro ferito.
    FORZA MAGICO FORLI'

    RispondiElimina
  3. Hai ragione, chiunque avrebbe tolto e rispedito a casa Pettarin, magari cambiando assetto tattico, invece lo ha " forgiato " negli spogliatoi e visti i risultati ha fatto un capolavoro....questo a prescindere da come andrà a finire è uno vero!
    Forza Forlì !

    RispondiElimina
  4. in questa giornata di campionato ... san marino - pro piacenza - santarcangelo e pistoiese 0 punti ... forlì 3 punti ... non male direi ... oltre alla nostra impresa incredibile ... e come hanno scritto nel commento di lega pro ... EROICI

    RispondiElimina
  5. Grandissima vittoria!! Un FORLÌ così in stagione,non si era mai visto secondo me!! Il mister in queste categorie conta tantissimo!
    Comunque Riccardo ,oltre al fallo di mano, c'è anche la trattenuta (evidentissima)della maglia di docente nel proseguimento dell'azione,quindi mo da una parte mo dall'altra sempre di rigore si trattava!!! Io alla salvezza diretta CI CREDO!! FORZA FORLÌ!!

    RispondiElimina
  6. Docente da paura catacchini capitano da urlo nel mezzo grande arrigoni. Crediamoci e sbanchiamo Ferrara. P.s. Zio cane che allenatore.... Quello che come dice giustamente Alessandro pretendiamo é semplicemente questo. "la bava alla bocca per novantacinque minuti" ed oggi l hanno avuta tutti. Dai crediamoci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non posso che ripetere ciò che avete già detto.
      Non c'entrano i valori tecnici, i colpi di tacco, ecc ecc …. chiediamo SOLO che i ragazzi scendano in campo con la bava alla bocca, con grinta, cattiveria, attenzione e cuore per tutta la partita.
      OGGI TUTTI HANNO DIMOSTRATO TUTTO QUESTO !!!!
      Adesso sta in loro. Se siamo sempre come oggi ci salviamo diretti al 300% !!!!!!!
      FORZA FORLI' !!!!!!!!!! CARICA !!!!!!
      Immenso Mister Firicano !!!
      Stratosferico Ibra-Benito-Emilio-Docente !!!!

      Elimina
  7. STRATOSFERICO FORLÌ, con un allenatore così che sa motivare la squadra e tirare fuori il sangue anche dalle rape,la salvezza non è più un'utopia ! ERA ORA,salviamoci e teniamoci stretto Aldone Firicano per il prossimo campionato.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. GODOOO! !!!! PROPONGO LA SOSTITUZIONE DELLA STATUA DI SAFFI E DI ICARO CON QUELLE DI DOCENTE E CASADEI! !!!! GRAZIE MISTER FIRICANO PER LA VENTATA DI ARIA CHE CI HAI PORTATO A FORLÌ

    RispondiElimina
  10. Ma oggi che giornata magnifica! Abbiamo iniziato la giornata con la vittoria della Ferrari poi abbiamo goduto con il nostro amato Forlì e chiudiamo la domenica con la vittoria di Rossi tre piloti italiani sul podio e le due Ducati pure......

    RispondiElimina
  11. Questa è la mentalità che chiediamo! Complimenti ai giocatori che nelle difficoltà sono riusciti a sollevarsi e venirne fuori! Grande Aldooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  12. Facciamo un attimo una provocazione ma neanche troppo...quindi mi volete dire che bastava mettere un portiere in porta per vincere ???
    Meno male che Aldone l'ha capita e mi sa che Scotti possa già pensare di tornarsene a Rimini il prossimo anno...un'ultima cosa...ma il micio di questi tempi ??? che si desse una svegliata...se avesse un quarto della foga agonistica di IbraBenito sarebbe un top della categoria..ma qui forse la società e il presidente hanno le loro colpe..averlo voluto trattenere a tutti i costi quando lui si era già accordato con la Spal ha avuto un effetto controproducente..a sto punto meglio Morga che almeno corre lotta e sgomita e non si lamenta dei falli subiti con quell'atteggiamento stranamente irritante del micio degli ultimi tempi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. speriamo che faccia il goal della vittoria giovedì sera contro la spal ... così il cerchio si chiude. ;)

      Elimina
  13. C'è differenza tra giornalisti e giornalai. con rispetto per i giornalai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre sognato di gestire un'edicola :-)

      Elimina

Dì la tua