mercoledì 15 ottobre 2014

Kalle è salpato



E anche quest'anno si riparte con gli appuntamenti nelle scuole elementari, medie e superiori di Forlì. C'è Alberto che racconta ai ragazzi cosa sono fair play, amore per la propria città, rispetto delle regole e di sè stessi, oltre che dell'avversario. Tanta roba.

Oggi all'elementare La Nave parterre de roi con, oltre ai bimbi e le insegnanti, anche l'assessore allo sport Sara Samorì e una nutrita rappresentanza della società biancorossa: il vicepres Davide Bellini, il resp comunicazione Claudio Casadei. l'immenso Giovanni Brunelli e la new entry Armando Di Lorenzo. Oltre ovviamente a Marco Susanna, ideatore e responsabile del progetto.

6 commenti:

  1. Dopo aver promosso il progetto con Kalle e averci messo tanto impegno (diversi gg di ferie, e anche un po di money x finanziarlo) non ne faccio più parte. Probabilmente non sono presentabile. Mi dispiace perdere un contatto coi ragazzi attraverso il quale mi sono sentito arricchito. Auguro al ns Capitano (per Amico) le migliori fortune!

    RispondiElimina
  2. Iniziativa bella e che vorrei vedere di persona! Ma vorrei sapere una cosa...magari da te Fantini: viene promosso in queste attivitá una sorta di interesse verso la squadra di calcio? Tipo biglietti x le partite o una scuola di tifo? Cosí x crescere giovani tifosi....facci sapere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispondo in prima persona...per vederla puoi contattarmi sulla mail amicosport@alice.it e ti inviterò senz'altro ad uno degli incontri per comprendere meglio quanto sia emozionante interagire con bambini e ragazzi...il Forlì calcio ovviamente dedica la partita successiva all'incontro scolastico agli alunni che invita allo stadio con tariffe agevolate per i genitori e chiaramente gratis per i bimbi...molte scuole negli anni passati hanno portato allo stadio striscioni e cori come farà "La Nave" elementare per Forlì-Lucchese. Stiamo valutando realmente di coinvolgere qualche artista del tifo che possa insegnare correttamente il vero modo di sostenere la squadra...forse avremmo cori molto più gioiosi che noiosi o ancora peggio, parlo in senso generale. Abbiamo incontrato in 2 anni 2000 alunni e quest'anno forse ne incontreremo altri 1500...riconoscimenti e apprezzamenti da tutta l'Italia, molti non sanno ma l'FC Forlì è anche questo. Marco Susanna

      Elimina
  3. Grazie mille x le info Marco!!

    RispondiElimina
  4. Credo in questa lodevole iniziativa che è un vero fiore all'occhiello del Forlì calcio e di Forlì. Penso che possa essere un modo per far crescere i più piccoli con vero spirito sportivo. Mi piace molto l'idea di scuola di tifo con qualcuno che insegni veramente come tifare la propria squadra in modo gioioso, divertente e fantasioso con cori di vero incitamento per la propria squadra e di rispetto per l'avversario.

    RispondiElimina
  5. Bella iniziativa che va avanti da diversi anni: peccato che di giovani allo stadio non ne abbia avvicinato alcuno, a parte le partite in cui vengono invitati in blocco i ragazzi.

    RispondiElimina

Dì la tua