venerdì 29 agosto 2014

Caro, vecchio Forlì calcio...


Con grande piacere a due giorni dal ritorno in C1 il blog ospita questa lettera, d'amore ma non diteglielo, a firma del direttore di Forlibasket Riccardo Girardi. Fu lui, ai tempi in cui pensavo che un blog sul Forlì magari avrebbe funzionato, a suggerirmi l'idea del panda biancorosso. Godetevela. 

Caro vecchio Forlì Calcio, che senza presidentesse rumene, ingenti capitali di (perlomeno) dubbia provenienza, perseveri nel tuo solito, serio, low-profile. E che lunedì sera torni in LegaPro, si insomma in terza serie (ti spiace se la chiamo C1?).

Caro vecchio Forlì Calcio, che a suo tempo pagasti a caro prezzo il tuo Boccio (do you remember Oliveti?), che per espiarlo hai raspato nei campi della più pornografica periferia. Che ora, a valle di un’estate seria e laboriosa, non priva di qualche doverosa cialtronaggine tipicamente forlivese (prevendita al Chiosco di piazza Saffi? Ma se non vi vedono da maggio!), sfidi una di quelle nobili decadute che scoprirono sulla loro pelle che passare da Futre a Codigoro o vedersi vendere lo stadio ad un sobborgo grande un quinto di te può succedere. 

Caro vecchio Forlì Calcio, ancorato a quelle consuetudini ormai desuete come la ricerca di uno sponsor serio (e ce l’hai: Dorelan) o il tentativo di far convivere tanti soci che abitano in città, che danno il giusto, ma che si sentono tutti Florentino Perez. Che hai messo un direttore generale di trent’anni, che ti sei cimentato in una campagna abbonamenti che sì, poteva dare qualche soddisfazione in più, non fosse per l’ombra di quella sequoia di nome Cesena, che ha pensato bene di tornare in Serie A proprio quest’anno.

Caro vecchio Forlì Calcio, non dimentico che i miei primi assaggi di sport “live”, quando avevo poco più di dieci anni, sono stati lì da te, sui gradoni cementificati di questo marcio e al tempo stesso immarcescibile Morgagni. Per dei Forlì-Potenza, Forlì-Angizia Luco, Forlì-Galatina (il girone C della C2 arrivava fino in Salento: non c’era la crisi, a metà anni '80). Io, dinoccolato come e più di oggi, nel “settore”, giocando a fare l’ultrà, sbattendo con un legno su un secchio giallo, vuoto di vernice, a mò di tamburo (tra le rampogne di mio padre, che una volta mi vide e mi disse: “Sembravi un esaltato”. Ma il peggio per lui, pover’uomo, doveva venire). Poi un JollyColombani-Stefanel Trieste avrebbe fatto saltare il banco dei miei valori sportivi e si sarebbe aperto un altro, ben più sostenuto capitolo: ma questa è un'altra storia.


Caro vecchio Forlì Calcio, che in questi trent’anni hai mangiato un quintale di polvere per ogni grammo di gloria che ti è stato prudentemente somministrato (Forlì-Milan a Cesena). Lo dico a te e ai tuoi tifosi-panda, animali in via d’estinzione perlopiù  stagionati. Dopo tutto quello che hai passato in 3 decenni, questo anomalo posticipo del lunedì sera, che una volta tanto non è un Juve-Fiorentina, questa LegaPro - anzi questa C1 - proprio te la meriti tutta. Ci vediamo lunedì sera.

15 commenti:

  1. Complimenti!!! Gran belle parole!!

    RispondiElimina
  2. Sembra brutta per cappellini zio rospo

    RispondiElimina
  3. quella ci Capellini è un'orrenda notizia !!!!!(fosse confermata la rottura del crociato). Speriamo di no !!!!
    Tanti in bocca al lupo a lui e a tutto il Forlì !!!!!!!!!!!!!

    p.s.:
    ultimamente quelli del basket non mi stanno simpatici per niente; ma per niente niente.

    RispondiElimina
  4. Intanto Pisa Teramo 3 a 1 con due rigori x il Pisa ma non ho visto fenomeni

    RispondiElimina
  5. Incredibile si infortunano sempre i migliori.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  6. Gli altri risultati sono tutti pareggi...

    RispondiElimina
  7. complimenti Riccardo per la bellissima pagina del carlino di oggi !!!!!!

    RispondiElimina
  8. e il Pro Piacenza si prende subito tre punti....

    RispondiElimina
  9. Spettacolo Sportube: qualità delle dirette eccellente, replay immediati delle azioni, minuto e risultato sempre in sovrimpressione, niente pubblicità di alcun tipo...direi che la Lega Pro ha fatto un salto di qualità televisivo enorme.
    Faccio ammenda per essere stato scettico sulla qualità del progetto streaming: finalmente potrò seguire anche tutte le gare esterne del Forlì!

    RispondiElimina
  10. Caro vecchio Forlì, deludente nella campagna abbonamenti? Bisogna porsi una domanda ma non credo che ci voglia molto per rispondere.....

    RispondiElimina
  11. ed intanto il mio (secondo) allenatore preferito (Paolo Indiani) non ne sbaglia una....

    RispondiElimina
  12. Attilio bardi tutta la vita pardo

    RispondiElimina

Dì la tua