mercoledì 13 novembre 2013

Se il posto auto segna un'epoca


Oggi Attilio Bardi ha recuperato "le sue cose" dallo spogliatoio del Morgagni (scarpe, borse, panni sporchi e puliti). Non è andato di persona per evitare spiacevoli incroci, gliele hanno prese un paio di amici. Nel frattempo una Volkswagen qualunque occupa, forse senza consapevolezza, il suo posto auto, quello per cui in questi quattro anni il mister di San Piero in Bagno era pronto a picchiare. Perché del 3-4-3 di si poteva anche, in certi momenti, arrivare a discutere. Ma in quel rettangolo di cemento sconnesso dalle radici dei pini marittimi, davanti al Wc ma anche al cancello che porta agli spogliatoi, ci stava sempre la sua Volvo grigia (la stessa che i tifosi gli impacchettarono di biancorosso dopo la vittoria del campionato di serie D). Sempre, fino a martedì 4 novembre 2013.

Un'epoca è finita, davvero.

5 commenti:

  1. Non penso che esista solo Bardi.
    Lasciamo lavorare Rossi!!!

    Forza Forlì!!!!

    RispondiElimina
  2. Scusa Fanto ma... Il guarito Bernacci si sta allenando?

    RispondiElimina
  3. Che macchina anonima che è la golf....per questo è meglio la volvo...

    RispondiElimina

Dì la tua