domenica 20 gennaio 2013

Ha vinto la neve



Alessandria-Forlì non si giocherà oggi. La comunicazione ufficiale arriverà solo col sopralluogo dell'arbitro previsto per le 12, ma alle 9.12 di stamattina l'Alessandria ha comunicato di aver chiesto ufficialmente il rinvio della partita. I ragazzi del Forlì torneranno in città nel tardo pomeriggio, gli ultras invece partiranno per Gubbio: c'è il derby col Perugia.

La foto sopra è stat postata su fb dal Micio, credo sia la vista dall'hotel Al Mulino in cui alloggiano i nostri.

11 commenti:

  1. avete visto però i professionisti...loro hanno pure i teloni per il campo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appunto, hai detto professionisti !! a forlì di professionista c'è solo la squadra che enta in campo la domenica, dietro la scrivania c'è un manipolo di dilettanti venuti dalla perifera con la presunzione di saper fare quello che non sono mai stati capaci di fare, hanno fatto solo fusioni per poter sopravvivere, o sbaglio?

      Elimina
    2. PREMETTO CHE SONO UN ABBONATO!Ecco un nuovo fenomeno!!! ci mancava!! Ma dove le hai viste tutte queste fusioni?? poi se te sei un professionista prova a proporti in società magari ti prendono!!! ah ah ah

      Elimina
  2. l'Alessandria è stata anche in seria A... e poi il loro stadio ha anche il tabellone elettronico coi risultati delle altre squadre del girone...sono avanti...

    RispondiElimina
  3. massimo cortini20 gennaio 2013 15:04

    Nel televideo rai è scritto che è ufficialmente rinviata.
    ......Spese-viaggio doppi, ..... almeno speriamo di raccogliere qualche punto nel recupero (chissà quando recupereremo) .....
    Adesso concentriamoci per il doppio turno casalingo giacomense + rimini: 6 punti significherebbe salvezza ipotecata !!!!
    Forza Forlì !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. massimo cortini20 gennaio 2013 17:58

    il sito del Forlì parla di probabile data del recupero per il 9 febbraio ...

    RispondiElimina
  5. con Mordini come funziona ????
    Deve scontare la squalifica contro la giacomense ??? oppure vale la giornata di ieri ?

    grazie per le info e risposte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siccome ieri non si è giocato, credo proprio che Mordini sconterà la sua squalifica domenica prossima... Speriamo di recuperare tutto il resto della truppa!!!

      Elimina
  6. Giusto per difendere un pò la società. In Lega Pro i teloni non li ha quasi nessuno, se l'Alessandria ha conservato quelli della serie A beh a mio avviso sono un pò vecchiotti perchè l'Alessandria la serie A l'ha fatta negli anni 60 massimo 70. Io per sfiga ero ad Alessandria e vi posso dire che la società è nella merda e se non entra qualcuno con i soldi freschi non riescono a pagare gli stipendi. Qualcuno vuol far cambio con teloni e megaschermo in cambio di una società sana? Io mi tengo i dilettanti che abbiamo, magari strada facendo miglioriamo qualcosa, poi si vedrà magari un domani avendo la questa società possiamo avere teloni e megaschermi anche noi. Alessandro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del megaschermo non me ne importa proprio nulla, come dello stadio nuovo, di avere giocatori da serie B ecc... Ma tutto quello che serve a migliorare i campi da gioco e di allenamento (e quindi a beneficio delle prestazioni e della salute dei giocatori del nostro Forlì), sono accessori importanti!! Dico solo due cose: teloni e rifacimento e cura dei campi di allenamento/gara, stop!! Ripeto per l'ennesima volta: non si tratta di avere Milanello o centri sportivi all'avanguardia e costosissimi, ma di mettere in condizione gli atleti di svolgere bene il loro lavoro!! Siamo o non siamo nei professionisti??? Una buona organizzazione dà anche qualche punto in più in classifica!!!
      Poi ognuno la vede come vuole...

      Elimina
  7. Mi sembra una polemica senza fondamento.
    Non avremo una società fenomenale (il punto di penalità insegna) ma bisogna ricordare dove eravamo 5 anni fa.
    Siamo giovani ed inesperti.
    Tutte le componenti del Forlì Calcio devono crescere (dirigenti, squadra, tifosi, giornalisiti, ecc ).
    Importante sarebbe crescere giorno dopo giorno, stagione dopo stagione, facendo meno errori possibili (quello che non sbaglia mai significa che non fa nulla).

    RispondiElimina

Dì la tua