martedì 4 dicembre 2012

Dura lex, sed lex

Non condivido la rabbia nei confronti della commissione disciplinare. E' come quando arrivano al Carlino le lettere di automobilisti imbufaliti perché il velox li ha sorpresi 7 km sopra al limite. Scusate ma se c'è una regola va rispettata, e se uno la infrange dovrà pagare la sanzione prevista. O no? O siamo tornati cavernicoli e facciamo ognuno come gli pare?

Semmai potremmo discutere sulla opportunità di infliggere un punto di penalizzazione per questioni burocratiche come quella su cui è scivolato il Forlì. Ma avremmo dovuto farlo all'alba della scorsa estate, quanto tali regole furono legiferate. Adesso è solo vittimismo.

15 commenti:

  1. BRAVO RICCARDO.
    MAURO

    RispondiElimina
  2. il Tuo discorso non fa una piega.

    Però ........... un pò di buon senso !!!!..... che come al solito è mancato !
    I punti di penalità li danno a chi non paga i propri dipendenti. con il sopradetto buon senso mi sembrava più logico squalificare il presidente e dare una multa in €., parecchi €uri.

    Speriamo di imparare la lezione da questo errore.

    Adesso nelle prossime 3 partite:
    bellaria
    a bassano
    valle d'aosta
    Dobbiamo fare 7 punti !!!!!!!!!!
    carica Forlì !!!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. No Alessandro non t'offendere: sei una colonna del blog!

    RispondiElimina
  4. cari sportivi tifosi del forlì, non icazzatevi con chi applica le regole, piuttosto chiedetevi quale livello di professionalità ha chi gestisce le pratiche sportive all'interno del forlì, chi lo ha messo in quel posto, e perchè chi l'ha sponsorizzato non lo fà alzare dalla sedia,prima che faccia altri danni, per la lega pro. ci vogliono professionisti non volontari dopolavoristi.

    RispondiElimina
  5. Grazie fanto per il complimento;))
    No è che vedere penalizzato il forli' per una cagata del genere dai mi tira parecchio il culo!!!
    È giusto che si debba pagare, le regole sono state fatte per essere rispettate ma.... Resto offeso:(((

    RispondiElimina
  6. Il problema è che la regola (anche la più sbagliata del mondo, e questa non è certo delle più giuste) è che devi fare entro tal giorno la tal cosa, lo sai e se non lo sai non è ammessa l'ignoranza.
    Anch'io bestemmio se prendo un velox, sappiamo tutti che è quasi sempre una tassa camuffata, però so che se c'era un limite segnalato (assurdo e ridicolo che sia) e io non l'ho rispettato e mi beccano, mi tocca pagare.
    Se ci fosse stata gente preparata e pagata per amministrare queste questioni forse non ci sarebbe stato il punto in meno....
    Mauro.

    RispondiElimina
  7. BASTA IMPIEGATI,DIRETTORI GENERALI PARTIME O VOLONTARI,È ORA DI INVESTIRE IN FIGURE PROFESSIONISTICHE E COMPETENTI...NON SIAMO UNA FAMIGLIA MA UNA SOCIETÀ,chi ha sbagliato deve pagare...a san leonardo o cibox cercano impiegati partime,BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!SIAMO IL FORLI CALCIO,SIAMO IN LEGA PRO,SVEGLIATEVI IN SOCIETÀ

    RispondiElimina
  8. NON C ENTRA NIENTE MA GUARDATE DOVE ARBITRERA D ANGELO DI ASCOLI PICENO:IN C1 PORTOGRUARO CREMONESE,CHE PARACULATO,CHE VERGOGNA..IL MORGAGNI NON DIMENTICA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci posso credere: pollice verso!

      Elimina
    2. Un arbitro così scarso e infelice, per non dire di peggio, deve essere per forza raccomandato per arrivare a certi livelli!!!
      LUI SI' CHE DOVREBBE AVERE DEI PUNTI DI PENALIZZAZIONE, O MIA BELLA LEGA VERGOGNOSA!!!!
      FATELA NEL 2020 LA RIFORMA DELLA C UNICA... INCAPACI!!!!

      Elimina
  9. Secondo me danno queste sanzioni spropositate per fare paura e mettere tutti in riga anche per delle piccolezze, per tenere sotto controllo tutte le scadenze e adempimenti burocratici che le società devono nei confronti dell'organizzazione della lega, molto probabilmente senza tali sanzioni tutti se la prenderebbero comoda e alla loro maniera e salterebbe fuori un gran casino.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  10. Ma chi sponsorizza chi?È colpa di chi?io non capisco niente!

    RispondiElimina
  11. A dire il vero essere penalizzati per una Cavolata così, aumenta il rammarico: ma come si fa a sbagliare una cosa del genere?era così difficile fare le cose puntuali e precise?boh

    RispondiElimina
  12. Butto là una domanda o provocazione...chiamatela come volete. Non è che in società (a differenza di quel che dichiara il nostro presidente) PREFERISCONO prendere IL PUNTO DI PENALIZZAZIONE ANZICHE' farlo convertire in PAGAMENTO DI UNA MULTA??? Siccome si sa che non navighiamo nell'oro... il dubbio è assai fondato!! E questo sarebbe ancora più grave per squadra e tifosi!!
    In ogni caso, Lega ridicola e burocrazia legislativa da rivedere: non dimentichiamoci che siamo una neopromossa e qualche attenuante per il primo errore (non grave e dettato da inesperienza/superficialità) potevano concedercela...

    RispondiElimina

Dì la tua