lunedì 19 novembre 2012

L'alba del Micio



"Perfettamente riuscita" l'operazione al ginocchio di Daniele Melandri. Sul sito del Forlì si parla di 45-60 giorni per il recupero.

Sarà sicuramente un caso, ma da quando si è infortunato il Micio (21 ottobre, Forlì-Pro Patria sul finire del primo tempo) il Forlì non ha più vinto raccogliendo tre pareggi e due sconfitte.

11 commenti:

  1. non è un caso...purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai non facciamo drammi! Abbiamo visto che ci sono squadre più forti di noi (dove un solo giocatore prende da solo l'ingaggio di tutti i nostri messi insieme) ma abiiamo visto anche squadre molto più scarse (Fano, Santarcangelo, Milazzo, Giacomense ecc.). Non siamo da primissimi posti ma nemmeno da retocessione. Ora è un periodo sfortunato (vedi anche i numerosi infortuni)... ma dire che siamo cotti mi sembra poco obbiettivo. Anzi abbiamo prospettive rosee e la società ha lavorato benino per essere una matricola; abbiamo giocatori giovani molto promettenti... e i risultati arriveranno. Poi se si fanno un paio di ritocchini, allora si potrebbe anche sognare. CUBANITO12

      Elimina
    2. quoto in pieno

      Elimina
    3. Grande Cubanito!! Ti aspetto in Corso della Repubblica per i nostri soliti appassionati commenti...
      Hasta luego!!
      STEFANO '72

      Elimina
  2. Magari è esagerato dire che da quando non c'è lui andiamo male, anche se i dati parlano a suo favore, ma sicuramente la sua presenza in campo ci rendeva molto più pericolosi in zona di attacco, cosa che ora non siamo!! Comunque torna presto Micio!!!

    RispondiElimina
  3. Ma il micio quanto è forte??? e pensare ke non aveva mai fatto la C2 mentre altri ragazzi che vanno la metà di lui hanno pure giocato in serie A!! Ma allora il Micio dove dovrebbe giocare??? al Barcellona????????

    RispondiElimina
  4. Un grande in bocca al lupo per un pieno recupero ed un più prossimo ritorno per Melandri che ritengo uno dei migliori attaccanti che il Forlì abbia avuto.
    Certo che chi ha il compito di sostituirlo ha una grossa opportunità ,che se non dovesse soddisfare le esigenze della squadra molto probabilmente comprometterebbe la riconferma per la prossima stagione.
    Comunque non vorrei che al rientro del Micio lo si caricasse di troppe responsabilità per una situazione di cui non ha nessuna colpa, spero che questo la squadra tutta se ne renda conto e si dia da fare per superare il momento no.
    Saluti Carlo.

    RispondiElimina
  5. ma ragazzi!!!!sappiamo che il micio e un buon giocatore,ma allo stato attuale della squadra con troppi giocatori fuori condizione non può incidere più di tanto.purtroppo e la verità da quando in qua un giocatore fa la squadra? abbiamo bisogno di tutti,e soppratutto il mister non deve insistere con quei giocatori che non si reggono in piedi.e sono almeno quattro....ciao raga ci vediamo al morgagni.

    RispondiElimina
  6. Condivido quel che scrive Carlo sul rientro di Melandri: è per certi versi insostituibile ma il suo rientro non può essere il rimedio per tutti i mali... Anche perché ci vorrà un altro po' di tempo prima che riacquisti la brillantezza fisica e il ritmo partita!! Prima della fine di gennaio non credo possa esser pronto al 100%...
    Cedere Ferri e Buonaventura per prendere una punta di valore da inserire in rosa no?? Magari che abbia le loro stesse caratteristiche fisiche.
    Uno forte è sempre meglio che due mediocri...

    RispondiElimina
  7. A mio avviso la mancanza di Melandri si sente, però essendo che la squadra è calata un pò in tutti i reparti, non sapiamo se col micio le cose sarebero andate diversamente. Il problema e che mentre Petrascu e il micio si intendono a occhi chiusi specialmente nei movimenti senza palla, con gli altri la cosa è diversa. Per me la rosa è più che sufficente, quando avremmo recuperato tutti gli infortunti e squalificati non sapremo che mandare in campo, anche perchè i giovani si sono rilevati veramente eccezzionali tanto da poter giocare con 6 under in campo senza che se ne noti la diferenza. Alessandro.

    RispondiElimina
  8. in questo momento bardi: deve essere bravo a cambiare è inserire forze fresche,non solo perchè e costretto da squalifiche e infortuni.ma perchè ci sono giocatori che stanno deludendo non faccio nomi per adesso.....

    RispondiElimina

Dì la tua